SHARE

Genova– Torna anche nel 2017 il Primazona Winter Contest, regata che taglia il traguardo della XVIII edizione. Il campionato invernale ligure per derive, promosso dall’assessorato allo sport della Regione Liguria, si svolgerà nelle acque del Lido di Albaro nell’arco di tre week end: i primi due, sabato 28 e domenica 29 gennaio, sabato 4 e domenica 5 febbraio, saranno dedicati alle classi 470, 420, D-One Laser Standard, Laser Radial e Laser 4.7 mentre il terzo, sabato 11 e domenica 12 febbraio, vedrà protagonisti gli Optimist per le categorie Juniores e Cadetti. Lo Yacht Club Italiano è capofila dell’organizzazione dell’evento e si avvale della collaborazione dei Circoli Velici Genovesi e del coordinamento del Comitato I-Zona FIV.

vela_primazonawintercontest

Il Primazona Winter Contest nasce nel 2000 da un’idea di Antonio Micillo, allora presidente I-Zona, come opportunità di confronto per tutti i velisti nella stagione invernale. Opportunità favorita dal clima ligure che, di fatto, consente di regatare nella nostra regione per tutto l’anno. A gennaio e febbraio, il campo di regata del Lido di Albaro è uno dei migliori in assoluto non solo per le condizioni meteorologiche ma anche per la spettacolarità della passeggiata di Corso Italia. Successivamente, con Antonio Viretti e Luisa Franza alla guida della I-Zona, l’evento cresce sia in termini di partecipazione sia di qualità attirando l’attenzione non solo dei circoli genovesi e liguri ma anche del Nord e Centro Italia e delle nazioni limitrofe (Francia, Svizzera).

L’importanza di quest’evento è rinnovata anche dall’attenzione del nuovo presidente Gianni Belgrano e del suo Consiglio. L’obiettivo, in futuro, è favorire un maggior coinvolgimento della Darsena dei Saloni Nautici al fine di utilizzarne nuovamente, come nelle prime edizioni del Primazona Winter Contest, la base nautica per incrementarne, con i maggiori spazi a disposizione, la dimensione internazionale.  Il Primazona Winter Contest ha anche un forte impatto turistico sulla Liguria in ragione dell’arrivo di velisti, istruttori, dirigenti e famiglie. Nel corso di ogni giornata di gara, i prodotti Latte Tigullio e Grondona allieteranno i partecipanti.

Nell’ultima edizione, i successi di Matteo Capurro e Matteo Puppo (Yacht Club Italiano) nel 470, Laura Selvaggio e Maria Pastorelli (CN Loano) nel 420, Angelo Bonaiti (CV Bellano) nel Laser Standard,  Paolo Giargia (Varazze Club Nautico) nel Laser Radial, Elia Vitali (CV Ravennate) nel Laser 4.7 e dell’ungherese Tamas Szamody nel D-One. Negli Optimist esultano Attilio Borio (CV La Spezia) e Angela Tritto (CV Bellano) per gli Juniores, Gabriele Venturino (CN Varazze) e Beatrice Martinuzzi (Yacht Club Italiano) per i Cadetti.

Le iscrizioni chiuderanno lunedì 23 gennaio (470, 420, D-One Laser Standard, Laser Radial e Laser 4.7) e lunedì 6 febbraio per gli Optimist. Le aspettative del Comitato I-Zona FIV  sono di circa 150 equipaggi per i primi due week end e 200 per il terzo. Molte delle imbarcazioni sono ospitate nel piazzale dello Yacht Club Italiano nel periodo dal 27 gennaio al 13 febbraio con la possibilità anche di pernottare presso la Scuola di Mare Beppe Croce.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here