SHARE
Santiago Lange e Cecilia Carranza nell'indimenticabile medal race di Rio, che valse loro la medaglia d'oro nei Nacra dopo un'incredibile rimonta. Foto Sailing Energy

Buenos Aires, Argentina- E’ stata la storia più coinvolgente dell’Olimpiade di Rio 2016, e non solo nella vela. La vicenda umana e la prestazione tecnica di Santiago Lange, oro insieme a Cecilia Carranza nei Nacra 17 all’età di 54 anni e con metà polmone in meno in seguito a un’operazione per estirpare un tumore a pochi mesi dall’Olimpiade, ha fatto il giro del mondo. Un esempio di tenacia, capacità e carisma che lo ha reso il velista più ammirato dei Giochi.

Santiago Lange e Cecilia Carranza nell'indimenticabile medal race di Rio, che valse loro la medaglia d'oro nei Nacra dopo un'incredibile rimonta. Foto Sailing Energy
Santiago Lange e Cecilia Carranza nell’indimenticabile medal race di Rio, che valse loro la medaglia d’oro nei Nacra dopo un’incredibile rimonta. Foto Sailing Energy

Ebbene, Santi Lange ha deciso di riprovarci e di iniziare una campagna anche per Tokyo 2020 sempre sul Nacra 17, che questa volta però sarà nella nuova versione foiling. Tra gli oltre ottanta Nacra 17 foil già ordinati al cantiere olandese, e che dovrebbero andare in consegna a partire dal giugno 2017, c’è infatti anche quello di Santiago. A Tokyo il campione argentino avrà 58 anni e andrà a caccia di quellka che per lui sarebbe la quarta medaglia olimpica. Proprio il caso di dirlo… Never give up, mai mollare…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here