SHARE

Sanremo– 140 imbarcazioni provenienti da undici paesi diversi si sono sfidate nelle acque di Marina degli Aregai in occasione della terza edizione della Carnival Race dello YC Sanremo.

Foto Barbera
Foto Barbera

Venerdì 17 febbraio purtroppo non è stato possibile regatare a causa della mancanza di vento, mentre sabato 18 e domenica 19 febbraio sono state ben 15 le prove disputate nelle tre classi: considerata l’elevata presenza di equipaggi nella classe 420 è stato opportuno dividere la flotta in maschile e femminile.

Nella classifica femminile, con un totale di cinque prove portate a termine, si aggiudicano il primo posto le tedesche Sofie Schone e Line Thielemann, seguite dalle portacolori dello Yacht Club Sanremo Veronica Ferraro e Giulia Ierardi, al terzo posto le croate Antonia Kusteza e Diazija Pezic, prime nella classifica Under 17.

Nella classe 420 Open, invece, solo quattro prove senza, quindi, lo scarto della peggiore con il completamento della quinta prova: considerate le numerose partenze anticipate, la “regolarità” è stata la protagonista nella classifica finale. A trionfare sono stati i greci Telis Athanasopoulos e Dimitris Tassios, con tre secondi ed un primo posto, davanti ai turchi Tansli Sarzak e Api Atil e agli italiani Federico Pezzilli e Federico Bagnolini. Primi Under 17 gli italiani Demetrio Sposato e Gabriele Centrone.

Nella classe 470, sei bellissime regate con un livello alto di partecipanti, sia nelle donne sia negli uomini, con olimpici e leader di Coppe del Mondo. Presente anche, in qualità di osservatore, la medaglia d’oro di Rio Igor Marenic ed il suo coach Andrea Mannini dello Yacht Club Sanremo.

Primi in classifica gli italiani Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò, freschi vincitori del Campionato Nord Americano a Miami, secondi i turchi Deniz Cinar e Ates Cinar, al terzo posto le leader della World Cup ovvero le olandesi Afrodite Zeger e Anneloes Van Veen.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here