SHARE

Riva di Traiano- E’ stata la giornata delle conferme all’Invernale Trofeo Paolo Venanzangeli di Riva di Traiano. Stefano Chiarotti (Lunatika-NTT Data), questa volta in coppia con il nuovo presidente dei Mini 6.50 Ambrogio Beccaria, ha inanellato l’ennesima vittoria, che lo avvicina ulteriormente al titolo, così come ha fatto Francesco Sette (Twins) nei Crociera e soprattutto Ezio Petrolini con Giuly del Mar, che non solo ha vinto la regata ma anche matematicamente il Campionato nella classe Gran Crociera con una giornata d’anticipo.

In Regata la conferma l’hanno invece data i primi quattro in classifica, che non intendono rinunciare alla lotta per il titolo e combatteranno fino all’ultimo miglio dell’ultima regata.

ebdcd3bc-caf5-47eb-a8a4-653f68ccdbce

Anche in questa settima prova Ars Una, il Mylius 15E25 di Biscarini/Rocchi è stata la barca più veloce, precedendo di 3’26” Ulika, Swan 45 di Andrea Masi e di 12’21” Er Cavaliere Nero, First 45 di Paolo Morville. La classifica in compensato (IRC) dà però ragione a Ulika, prima davanti a Vulcano 2, First 34,7 di Giuseppe Morani, e a Ars Una.
In ORC, Tevere Remo Mon Ile, First 40 di Gianrocco Catalano, ha preceduto Ulika e Vahiné 7, First 45 di Francesco Raponi.

“Giornata meravigliosa e con un gran sole – commenta  il Presidente del CNRT Alessandro Farassino – con molti equipaggi che sono oramai in modalità Roma per 2. Stefano Chiarotti, ad esempio, era già qui con il minista Ambrogio Beccaria, con il quale correrà la Roma. Ma anche Libertine, Nuova, Zigozago e tanti altri stanno già pensando a questa edizione della Roma che vedrà tantissimi equipaggi in doppio. Oggi hanno navigato molto, coprendo un triangolo di ben 14 miglia. Era quello che chiedevano: navigare tanto. E lo stanno avendo. Sono poi molto contento dell’altissimo livello raggiunto dagli equipaggi in classe Regata e dall’incertezza che regna assoluta. Tevere Remo Mon Ile è in testa sia in IRC sia in ORC, ma Ulika, Rosmarine 2, Ars Una non mollano un centimetro. Tra 15 giorni ci sarà da combattere e, comunque andrà, sarà bellissimo. Doverosi, inoltre, i complimenti a Giuly del Mar, che ha già conquistato il titolo in Gran Crociera disputando l’ennesima ottima regata”.
Tutte le classifiche su www.cnrt.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here