SHARE

San Vincenzo- Nonostante le condizioni meteo marine facessero temere di dover annullare la prova del Campionato Invernale “Acqua dell’Elba” della Marina di San Vincenzo, al quale partecipano 26 barche di varie misure, domenica mattina si è comunque svolta una prova valida.
E così con onda formata e vento da 18 nodi in calo e direzione ovest in rotazione a nord-ovest, la flotta ha preso il via per la nona prova.

Con vento formato per le barche più grandi è stato facile guadagnare subito le prime posizioni è così Phantomas (Elan 410) di Carlo Potestà e Blucolombre (First 40.7) di Maurizio Nardi hanno subito preso le redini della prova.
Dopo un primo lato di bolina piuttosto veloce ed una divertentissima poppa sulle onde le barche, armate con vele da vento forte, hanno genericamente sofferto nel secondo giro per il vento che andava a calare.
Sul traguardo primo in tempo reale Phantomas seguito da Blucolombre e Luni Blues (First 36.7) di Giorgio Cataldi, Armorica (First 31.7) di Emanuele Bravin e Jenetica (J80) degli armatori Stefano Ferraro e Stefano Davitti.

Nelle Classifiche di categoria, per la flotta sopra ai 10 metri quindi si ripete l’arrivo delle prime tre posizioni in reale con Phantomas, Blucolombre e Lui Blues.
Nella categoria delle barche inferiori ai 10 metri, primo posto per Armorica seguita da Jenetica e Timaga (Come 850) di Luigi Mencaroni.

Il calo di vento, arrivato fino quasi alla completa bonaccia ma ancora con mare formato ha indotto il Comitato Organizzatore ad annullare la seconda prova in programma.

Con otto prove valide effettuate fino ad oggi e quattro ancora da svolgersi cominciano anche a definirsi le prime posizioni in classifica generale che vedono ben salde al comando Blucolombre e Jenetica, mentre per il resto dei due podi la situazione è ancora piuttosto incerta.

17038759_1753941284919610_131170746819547016_o

Al termine della prova, al Yacht Club Marina di San Vincenzo si è tenuto un interessantissimo evento che rientra nel percorso di avvicinamento alla regata “La 100 di Montecristo” con ospite Patrick Phelippon, che nel 2018 parteciperà alla Golden Global Race, il giro del mondo senza scalo e senza assistenza riservato a barche dai 32 ai 36 piedi costruite prima del 1988 e prive di ogni supporto tecnologico di tipo moderno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here