SHARE

Palma di Maiorca, Spagna- Dopo la bella e partecipata edizione del CICO al Porto di Roma, la vela azzurra si sposta a Palma di Maiorca per disputare il classico Trofeo Princesa Sofia Iberostar. Prime prove lunedì 27 marzo e conclusione il primo aprile. E nella bella e ventosa Baia di Palma, i velisti italiani troveranno al solito il meglio della vela mondiale, sempre presente a questo appuntamento di primavera. In tempi di crisi di World Cup o di ondivaghe idee di World Sailing, il Trofeo Sofia resta un punto fisso nei calendari di tutti i team nazionali. Una buona organizzazione, investimenti lungimiranti con servizi logistici ai regatanti, il clima favorevole e il livello in acqua hanno ormai dato alla regata di Palma una credibilità che si mantiene negli anni. Resta il rimpianto… che questa finestra nel calendario nelle agende dei velisti olimpici era occupata una volta dalla Anzio Week e dalla Garda Cup, ma a Palma sono stati semplicemente più bravi.

Robert Scheidt, atteso a Palma nei 49er
Robert Scheidt, atteso a Palma nei 49er

Sono in totale 634 gli equipaggi (842 velisti) che in rappresentanza di 53 Paesi si ritroveranno ai tre club organizzatori, il Club Nàutic S’Arenal, Club Marítimo San Antonio de la Playa e il Real Club Náutico de Palma. Un numero molto alto, considerando l’anno post olimpico.

La regata servirà anche per testare i nuovi formati delle varie classi. 49er e FX faranno tre regate di finale con il Theatre style racing, ovvero in uno spazio acqueo delimitato, i windsurf faranno quarti di finale a 12 e poi una finale a quattro. I Finn useranno un formato che porterà dopo 4 giorni di regate i primi due della flotta direttamante in finale, dove saranno raggiunti dai migliori tre usciti da ulteriori regate di semifinale a otto barche (il 3, 4 e 5 dalle 9 prove di flotta più i migliori cinque della classifica dopo la “semifinal qualifier” disputata da tutti gli altri). I migliori tre della semifinale a otto raggiungeranno i primi due nella Finale: i primi tre all’arrivo saliranno sul podio finale.

Molto alto il livello in tutte le classi. La FIV ha diramato le prime convocazioni. Nei Finn (56 preiscritti) non ci sarà il campione italiano di Ostia Giorgio Poggi e regateranno per l’Italia Alessio Spadoni (Aniene), atteso alla prova internazionale dopo le buone prove al CICO, ed Enrico Voltolini (Fiamme Gialle). Favoriti il brasiliano Zarif, l’argentino Olezza, l’ungherese Berecz e l’olandese Nicholas Heiner, figlio di Roy Heiner.

Nei Nacra 17 (31 barche) regatano Ratti-Porro, i giovanissimi Ugolini-Giubilei e Ruggero Tita con Caterina Banti, reduce dal titolo tricolore sui 49er a Ostia. Da segnalare che l’olimpionico spagnolo Iker Martinez regaterà con l’ucraina Olga Maslivets, già top nel windsurf olimpico.

470 in regata a Palma
470 in regata a Palma

Nei 470 uomini (58) attesa per le prove di Ferrari-Calabrò (Marina Militare), campioni italiani a Ostia e reduci da un buon inverno di allenamenti, e Capurro-Puppo (YC Italiano). Tra le donne (44) a Palma regatano Berta-Carraro e Marchesini-Fedel.

Nei Laser (ben 146 timonieri) l’Italia si presenta con una flotta nutrita, guidata da sei volte tricolore Francesco Marrai e composta da Matteo Celon, Nicolò Villa, Benini, Gregorin, Bonaiti, De Luca, Naldi, Musone, Ranotto, Cuomo, Basile, Collami. Favorito il britannico Nick Thompson. Non da meno i Radial femminili, con nove timoniere sulle 87 preiscritte. La neo campionessa tricolore Joyce Floridia regaterà insieme alle azzurre di Rio Francesca Clapcich e Silvia Zennaro, e a Balbi, Frazza, Frascari, Filippo, Talluri e Albano.

Nei 49er (60) in regata solo Uberto Crivelli Visconti che risulta preiscritto con Gianmarco Togni. Da segnalare la presenza di Robert Scheidt, che come noto ha iniziato la caccia alla sua sesta medaglia olimpica nello skiff dopo averla mancata per un punto nei Laser a Rio. Negli FX (30 skiff) regatano Raggio-Bergamaschi e Bergamo-Germani.

Negli RS:X uomini (98) Mattia Camboni e Daniele Benedetti guideranno la flotta italiana composta da Di Tomassi, Tomasiello, Cangemi, Ciabatti, Cittadini ed Evangelisti. Negli RS:X donne (59) assente Flavia Tartaglini regatano la neo tricolore Marta Maggetti e Veronica Fanciulli.

In regata anche le classi Dragoni, J80 e ORC.

http://www.trofeoprincesasofia.org

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here