SHARE

Bari– Gran finale a Bari per i 157 timonieri Optimist, che in questi ultimi tre giorni hanno disputato la prima selezione nazionale per guadagnarsi un posto in squadra per Campionati Europei (dal 6 al 12) e Mondiali di classe (i primi 5). La seconda selezione si svolgerà a Marina di Ravenna e sarà riservata ai migliori 120 dopo le regate di Bari.

Foto Giolai
Foto Giolai

Sette belle regate con condizioni inizialmente di vento medio-leggero salito nelle ultime quattro regate dai 12 ai 16-18 nodi, hanno permesso di dimostrare le capacità tecniche e agonistiche dei partecipanti. Marco Gradoni (Tognazzi Village) ha impressionato e ha piazzato 6 primi, scartando un quindicesimo. Un ritmo e una regolarità impressionante, che confermano una maturità agonistica di livello. Più alti e bassi tra gli altri timonieri della zona podio, decisamente distaccati da Gradoni, ma molto ravvicinati tra loro: 26 punti dietro il secondo classificato Andrea Milano (CV Crotone, 21-9-16-3-1-2-1) e ad un punto ciascuno Pietro Orofino (Reale Yacht Club Canottieri Savoia), terzo e Claudio De Fontes (NIC Catania, 3-3-8-1-2-17-25) quarto.

Non si può non notare il miglioramento di tutto il centro-sud Italia, fino a pochi anni fa poco presente nella parte alta delle classifiche nazionali Optimist. Per quanto riguarda la categoria femminile vittoria di un’altra portacolori del Club Velico Crotone, Beatrice Sposato, quindicesima assoluta, che ha preceduto la triestina Anna Pagnini (YC Adriaco). Terza la romana (CV Roma) Giulia Sepe, incappata in ben due partenze anticipate, che la costringono a non sbagliare nulla alla prossima selezione di Ravenna.

Il commento del tecnico nazionale Optimist Italia Marcello Meringolo:”Chiudiamo con 7 prove molto belle questa selezione di Bari. Siamo molto soddisfatti dell’organizzazione del Circolo Vela Bari, che ha gestito benissimo la regata sia in acqua sia a terra. Un grazie sentito al CDR, presieduto da Guido Ricetto, al CDP presieduto da Anna Cuccia e alla Commissione di Stazza, presieduta da Alberto Pindozzi. Tutto è ancora da scrivere e con 12 prove ancora da disputare sarà una selezione tutta da vivere. Appuntamento per i primi 120 a Ravenna dall’1 al 4 giugno”.

“Vedo visi soddisfatti – ha aggiunto il presidente FIV VIII Zona Alberto La Tegola -. Questo significa che ciascuno ha dato il massimo in questa selezione. I risultati parlano da sé insieme alla grande correttezza che avete dimostrato in regata”.

Foto Giolai
Foto Giolai

“Dietro ogni manifestazione ci sono le persone che lavorano e quando lo fanno con passione si percepisce – ha commentato il presidente FIV, Francesco Ettorre -. Come Federazione giriamo tutta l’Italia ed è bello sentirsi a casa come ci siamo sentiti qui: è così che deve essere perché tutti facciamo parte  della stessa famiglia. Il mio oggi è un arrivederci a Ravenna dove si delineerà definitivamente la squadra azzurra e dove spero di vedervi regatare con lo stesso impegno e correttezza che avete avuto qui a Bari”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here