SHARE

Viareggio– Concluso oggi a Viareggio l’Eastern Hemisphere Championship della classe Star. Vittoria degli americani Andy Mc Donald e Brad Nichol che, grazie ai parziali 8-29-7-1-3-7 si sono aggiudicati il titolo nonostante l’ex aequo (26 punti in totale) con i fratelli irlandesi Peter e Robert O’Leary (19-3-11-2-8-2). Il terzo posto è andato a Diego Negri e Sergio Lambertenghi (2-16-12-3-29-3) che hanno preceduto l’americano Augie Diaz con Arthur Lopes e gli svizzeri Jean Pascal Chatagny e Serge Pulfer.

Tra i primi venti gli italiani: 14.Danelon-Gazzetta; 15.Poggi-Corsi.

Negri-Lambertenghi a Viareggio

Un podio atteso come sempre negli appuntamenti che contano per l’equipaggio italiano, che è da anni ai vertici delle competizioni nazionali ed internazionali e che, grazie agli ottimi piazzamenti nelle prime quattro prove, si è aggiudicato anche il Trofeo Benetti.

I commenti alla conclusione dell’evento di Diego Negri: «I primi tre giorni sono stati caratterizzati da condizioni molto variabili, con grandi salti di pressione e vento dai 5 agli 8 nodi. L’ultimo giorno, a causa di un improvviso quanto violento temporale, non si è disputata la prova in programma. Questo non ci ha permesso di recuperare il 29° piazzamento della giornata precedente, una prova negativa che però non ha potuto compromettere l’ottimo risultato finale che ci ha permesso di conquistare anche il prestigioso trofeo Benetti».
«Questo è stato un importante banco di prova per il Campionato del Mondo – conclude l’atleta dello Yacht Club di Sanremo- che quest’anno si disputerà nelle acque di Troense in Danimarca ai primi di luglio».

L’evento è stato organizzato dal Club Nautico Versilia in collaborazione con la Società Velica Viareggina e ha coinvolto ben 70 equipaggi dell’International Star Class in rappresentanza di quindici Nazioni (Austria, Brasile, Croazia, Francia, Gran Bretagna, Germania, Irlanda, Olanda, Polonia, Russia, Svezia, Svizzera, Ucraina, Usa, e Italia).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here