SHARE

Bermuda– A Coppa vinta, i kiwi raccontano i dettagli “irraccontabili” della loro campagna vincente. Lo fa direttamente il CEO Grant Dalton alle voci televisive kiwi Martin Tasker e Peter Lester nell’ambito del Vodafone dock-in Show. E c’è da sobbalzare a quanto Grant rivela a proposito dei bat-foil e del coraggio dimostrato dai kiwi nello scommettere tutte le loro carte sul range di vento leggero previsto per la fine di giugno alle Bermuda.

Al minutaggio 4:15 del video, a un paio di giorni dal varo ad Auckland, Dalton rivela che non una ma tutte e due le derive batwing si erano fratturate, necessitando una riprogettazione (anche del set da vento medio, in quel momento in costruzione), e riparazione complessa. Inoltre tutte le prove ad Auckland e quelle iniziali alle Bermuda hanno dovuto farle con un unico set di foil provenienti dal loro Turbo.

Questo più o meno si sapeva, visto che era trapelato sui media velici. Dalton dice poi che in seguito alla scuffia Aotearoa fu severamente danneggiata, ma quello che tutti ignoravano Dalton lo dice al minuto 2:20… Nella regata con Artemis, dove il vento ha rinforzato, le batwing erano completamente fuori range e nonostante cercassero di non forzare c’è stato un inizio di fessurazione. E per tutto il resto delle regate la fessura progrediva lentamente, tanto che possiamo immaginare la tensione a ogni virata/poggiata…

Grant Dalton, Emirates Team New Zealand won the 35th America’s Cup vs Oracle Team Usa 7-1

Anche questo non fa che rafforzare la tesi che chi non azzarda… difficilmente vincerà mai l’America’s Cup.

3 COMMENTS

  1. La meritatissima vittoria dei kiwi dimostra chiaramente che la passione, l’ingegno e il coraggio per fortuna possono valere più del budget, all’incirca doppio, di cui disponeva l’avversario. E’ questo il fatto più esaltante che è emerso da questa Coppa America. Staremo a vedere le nuove regole che verranno imposte, in particolare se vi sarà un ritorno ai monoscafi, più marini dei catamarani i cui limiti di impiego hanno dimostrato di essere parecchio restrittivi.

  2. Sicuramente le barche della XXXVI America’s Cup NON saranno gli AC50 usati in questa edizione. Dalton lo ha detto chiaramente, o meglio, ha detto che secondo lui questi cat vanno bene per un atollo come il Grand Sound, ma fare un match race in mare aperto sarebbe tutta un’altra cosa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here