SHARE

Marciana Marina- Edizione lunga e difficile dell’Elbable, la regata che fa il giro dell’Elba, organizzata dallo Yacht Club Cala de’ Medici e dal Circolo della Vela di Marciana Marina con la collaborazione di Marina Cala de Medici. La particolarità di questa regata, diventata ormai un must per numerosi appassionati di vela che non mancano di partecipare ogni anno, è il fatto che il giro dell’isola può essere compiuto dalle imbarcazioni in gara (24 quest’anno) in senso orario o antiorario.

Delle 24 imbarcazioni partecipanti, sono state 19 quelle che hanno deciso di compiere il giro dell’Isola in senso orario, mentre 5 sono stati gli impavidi che hanno azzardato il giro in senso antiorario, nonostante le sfavorevoli previsioni del vento, con uno Scirocco leggero trasformatosi poi in una leggera brezza termica con tendenza a girasole attornop all’isola, che ha impegnato chi girava in senso orario a una bolina praticamente continua. Chi girava invece in senso antiorario è stato inevitabilmente ritardato dal ridosso del Monte Capanne, lungo la costa ovest dell’isola.

Una regata che aveva i passaggi intermedi rilevati a Rio Marina, per gli “orari”, e a Marina di Campo per gli “antiorari”. L’incontro tra le due flotte è avvenuto tra Campo e Fetovaia, con un vantaggio di 4-5 ore per gli “orari”.

I vincitori sono stati, per la Classe IRC: 1ª classificata il Vismata V50 MISTRESS, 2ª classificato il Mylius 76 GRILLO PARLANTE, 3ª classificata il GS Maxi One ELY J, tutte e tre battenti guidone dello Yacht Club Cala de’ Medici.

Ottima la performance di CRONOS 2, che si è aggiudicata il 1° posto della classe ORC, la Line Honour per il giro in senso orario e il 1° posto Over All, compiendo il giro dell’Isola in 13:29:38. Al 2° posto della classe ORC si posiziona PHELIA, ICE 52 del Socio YCCM Gestrl Rainer alla sua prima regata. Il 3° posto è andato al Grand Soleil 43 CARPE DIEM di Carlo Pistolesi, con un equipaggio giovanissimo tutto del Club Velico Castiglione della Pescaia.

La classe GRAN CROCIERA, suddivisa in 4 gruppi per i numerosi iscritti, ha visto ai primi posti: il First 30 AURICA per le imbarcazioni fino a 10 mt, il Pogo 40 BIRA di Roberto Famiani per le imbarcazioni fino a 13 mt, GIUMAT per le imbarcazioni fino a 14 mt e il Felci Latini 52 CONTEBRACCIFORTI per la classe oltre i 14 mt.

Solo sette barche (tutte della flotta oraria) sono riuscite a concludere la regata entro il tempo massimo fissato per le ore 23, con un arrivo complicato nelle ultime due miglia tra Sant’Andrea e Marciana. Per le altre si è tenuto conto dei passaggi intermedi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here