SHARE

Sulzano– La terza regata nazionale della classe di interesse giovanile FIV RS FEVA ha avuto una buona partecipazione con 32 barche al via, che si sono presentate all’Associazione Nautica Sebina, sul lago d’Iseo, provenienti da 15 circoli.

RS Feva sul Sebino

Dopo le prime tre regate pomeridiane disputate sabato la seconda giornata è stata lunghissima: sveglia all’alba per regatare alle 7 con vento da nord che è soffiato forte sui 20/25 nodi, ma che ha dato qualche problema sia ai regatanti sia al Comitato di Regata nel posizionamento del campo di regata. A metà mattinata, nonostante la levataccia, il bilancio è stato di una sola regata valida, beffati dal crollo improvviso del vento e qualche problema tecnico con le boe. Flotta dunque che è dovuta tornare in acqua a regatare verso le 12:00 riuscendo a concludere altre due regate con vento molto incostante.

Hanno mantenuto il vertice della classifica grazie ad ulteriori due primi e un settimo Filippo Cestari e Davide Carbonelli (Società Canottieri Garda Saló), primi con 14 punti di vantaggio sulle bravissime Asia Poni e Rebecca Prati (CN Savio), che con due ottime regate finali (1-2) hanno recuperato 8 posizioni, lasciando dietro di un punto l’equipaggio Ferri-Bolognini (CV Sarnico), terzi. Prossimo appuntamento per la 4^ Regata Nazionale al Lido di Savio a fine agosto, sperando di rivedere una flotta di oltre 30 barche come successo in questi giorni al lago d’Iseo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here