SHARE

Malcesine– Torna da domani alla Fraglia Vela Malcesine l’appuntamento con la Foiling Week, la prima del 2017 a cui seguiranno quelle di Miami, Punta del Este e Sydney. L’evernto dedicato alla vela volante si arricchisce quest’anno di un Expo, Trial & Experience Camp. Al consueto programma di Conferenze al mattino e regate al pomeriggio, nell’arco della giornata, i maggiori produttori di imbarcazioni “foiling” mostreranno e faranno provare le loro creazioni.

Foto Martina Orsini

I monoscafi Waszp, Foiling 101, i catamarani S9, iFly 15, Whisper e le barche elettriche di BMW e Torqueedo saranno i principali punti di attrazione del pubblico che potrà vedere e provare l’esperienza del foiling.

Il Gurit FW Forum quest’anno ha tre temi guida, sicurezza, sostenibilità e accessibilità. Questi argomenti piloteranno le tre giornate, da giovedì a sabato, dedicate al forum.

Ogni mattina un tavola rotonda aprirà i lavori del forum e sarà seguita da presentazioni e confronti dove i protagonisti del foiling porteranno esperienze e progetti inerenti all’argomento pilota.

Sicurezza
La sicurezza è uno dei temi più urgenti nell’ambito della vela foiling, le regole di regata studiate per le barche a vela tradizionali sono ancora adeguate? Le barche foiling hanno velocità incredibilmente superiori a quelle per cui i regolamenti sono stati scritti. Protagonisti dell’ultima Coppa America spiegheranno in che modo si pensa di operare il cambio e le prime esperienze che risultati hanno dato.

Sostenibilità
Sostenibilità è il tema cui Foiling Week è più affezionato. Una maniera cosciente di affrontare lo sport della vela, ecologico per sua stessa natura, è indispensabile per abbattere l’alto impatto ecologico che comunque, nello sport velico, è significativo. Ci sono abitudini di vita che anche il velista tende sottovalutare.
Evitare di produrre rifiuti non usando bottiglie di plastica, un impiego cosciente dell’acqua dolce per lavare barca e attrezzature, differenziare i prodotti di scarto, sono solo alcune delle azioni possibili per migliorare la vita sul nostro pianeta anche durante lo svago con la nostra attività preferita, la vela.

Con questo tema il forum vuol analizzare quali politiche di sostenibilità l’industria nautica del foiling stia attuando e quali progetti sono in corso per portare l’avanguardia tecnologica del foiling anche nella produzione rendendola ecologica e sostenibile.

Accessibilità
Sino ad oggi il foiling è stato appannaggio solo del velista formato, se non esperto. Questo il tema dell’ultimo giorno del forum per chiarire quali strategie il mercato sta attuando per portare “il terzo modo di navigare” anche a principianti e disabili. Foiling Week insieme cantiere Persico Marine promuovono un progetto di barca foiling destinata ad i velisti disabili. Il foiling vuole essere anche una leva per promuove la vela tra le donne.

Da sempre appannaggio degli uomini è giunta l’ora che la vela apra possibilità di svago anche al pubblico femminile.

Alla foiling week, con il supporto di Tac Pindar, Jo Aleh e Josie Gliddon, del Team Magenta Project, dopo la Volvo Ocean Race e due stagioni di Extreme Sailing Series sono testimoni di come si possa essere competitive anche in uno sport “maschile” come la vela.

Moth in regata. Foto Martina Orsini

Fun Downwind Race – Venerdì
Grazie a Marlow e Slam le regate si arricchiscono di una divertente competizione in “downwind”. Venerdì 7 luglio, oltre alle regate di classe, i catamarani Flying Phantom, S9 e Classe A e i monoscafi Moth, Waszp, Prototipi oltre ai Kite foil ed i Wind foil si misureranno su un percorso tutto al lasco di 24 miglia. Tutti contro tutti, senza distinzione di classe vincerà la barca più veloce ed il velista migliore.

Nel pomeriggio da giovedì a domenic a sono previste regate di classe.

I dettagli del programma su foilingweek.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here