SHARE

Balatonfoldvar, Ungheria- Inizia domani sul Lago Balaton, con primo segnale di avviso alle ore 10, la Finn Gold Cup, ovvero il mondiale del singolo olimpico per eccellenza. Regata mitica, che si disputa sin dal 1956 e unanimemente considerata come una delle più dure e difficili da vincere, la Finn Gold Cup 2017 vede in quest’edizione ben 117 timonieri sulla linea di partenza. L’organizzazione è dello Spartacus Sailing Club (un nome un programma…) e della classe Finn internazionale.

In programma dieci prove, con Medal Race finale prevista per domenica 10 settembre. Come sempre sul Balaton sono previste condizioni alternate tra vento forte (come oggi nella practice race) e calme.

La vela italiana si presenta con cinque timonieri, seguito dal coach Giorgio Poggi: Alessio Spadoni, atteso alla prova dopo le ultime buone prestazioni, Filippo Baldassari, Enrico Voltolini, il giovanissimo Federico Colaninno (premiato come miglior Under 19 alla recente Silver Cup) e l’altro giovane Matteo Savio. In regata anche Lanfranco Cirillo, che correrà per la Russia.

Assente il campione olimpico Giles Scott, tra i favoriti segnaliamo il locale Zsombor Berecz, il francese Lobert, il brasiliano Zarif, i britannici Ben Cornish ed Edward Wright, l’olandese Nick Heiner e lo svedese Max Salminen. Pronostico quanto mai incerto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here