SHARE

La Grande Motte, Francia- Inizia domani a La Grande Motte l’atteso e discusso primo Mondiale dei Nacra 17 foiling. Dopo i molti casi in cui la classe e il cantiere sono stati coinvolti (avarie nel passato quadriennio, ritiro parti e riconsegna a ridosso dell’evento, costi aggiuntivi per i velisti, incidente a Bora Gulari, su cui la US Sailing ha aperto un’inchiesta e di cui c’è un video in possesso della Federazione Italiana Vela, voti su regole fondamentali decisi alla vigilia) il Nacra 17 foiling è decisamente sotto esame.

Sono 47 gli equipaggi iscritti, a cui se ne aggiungono 9 che regateranno con la configurazione classica. Le condizioni di vento sostenuto di La Grande Motte esalteranno le velocità proponendo, è facile immaginare, regate entusiasmanti. Ma cresceranno anche i rischi e ci auguriamo che non vi siano incidenti nelle situazioni più a rischio, ovvero alle boe di bolina e di poppa.

Non è ancora chiaro se sarà consentito l’uso del gennaker in bolina, soluzione che è stata vantaggiosa negli ultimi test con vento sotto i dieci nodi.

Presenti i campioni olimpici Santiago Lange e Cecilia Carranza. L’Italia si schiera con quattro equipaggi: Erica Edda Ratti con Francesco Porro (Centro Velico 3V/CC Aniene), i Campioni Europei in carica Ruggero Tita con Caterina Banti (SV Guardia di Finanza/CC Aniene), Lorenzo Bressani con Cecilia Zorzi (CC Aniene/Marina Militare Italiana) e Vittorio Bissaro con Maelle Frascari (GS Fiamme Azzurre/CC Aniene).

Si regata da domani fino a domenica, giorno in cui è prevista la Medal Race finale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here