SHARE
Max Salminen. Foto Deaves

Balatonfoldvar, Ungheria- Dopo due giorni di nulla di fatto per vento assente, si è conclusa oggi sul Balaton la Finn Gold Cup, giornata in cui si è disputata la Medal Race decisiva tra i primi dieci dopo le sette prove che erano state disputate a inizio settimana. La mitica Gold Cup è andata allo svedese Max Salminen, già oro olimpico come prodiere di Loof in Star a Weymouth 2012. Salminen ha controllato gli avversari nella Medal, che è stata vinta dall’olandese Nicholas Heiner davanti al padrone di casa Zsombor Berecz e al greco Mitakis.

Max Salminen. Foto Deaves

In classifica finale Salminen ha preceduto di un solo punto il francese Jonathan Lobert. Terzo lo stesso Heiner, figlio dell’olimpionico Roy. Seguono l’inglese Wright e Berecz. L’argentino Facundo Olezza, ottavo, è stato il primo degli Juniores.

Finn Gold Cup deludente per i tre italiani, che a parte qualche singola prova, non riescono mai a regatare nei top 20. Filippo Baldassari conclude 34esimo, seguito al 35esimo da Alessio Spadoni. Enrico Voltolini conclude 42esimo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here