SHARE

Mahòn, Spagna- Azzurra, oggi quarta, mantiene la leadership della classifica provvisoria delle Menorca 52 Super Series davanti a Platoon e Quantum. Vittoria di giornata per Bronenosec (tattico Francesco Bruni). La velista olimpica Giulia Conti è stata ospite del team Azzurra.

Le condizioni meteo instabili hanno caratterizzato anche le seconda giornata della Menorca 52 Super Series Sailing Week, ultima delle sei tappe della stagione 2017, la più intensa di sempre, con tre barche racchiuse in una manciata di punti a contendersi il titolo.

Stamani la flotta dei TP52 è uscita alle 9 dal porto naturale di Mahòn per regatare a partire dalle 11, sfruttando così il vento da nord prima del previsto calo e transizione fino all’ingresso di un nuovo vento leggero dai quadranti meridionali. Le procedure di partenza sono iniziate puntuali con vento da nord sui 12 nodi andato a calare fino a 7-8 nel corso della regata.

Azzurra è partita bene sul lato sinistro, ripetendo le scelte tattico-strategiche di ieri essendo molto simile la situazione. Questa volta però i suoi avversari diretti Platoon e Quantum non si sono fatti sorprendere ed è stato proprio il team americano a presentarsi al comando alla prima boa di bolina tallonato da Azzurra. Dietro alla coppia di testa è stato un continuo alternarsi di posizioni, con grandi recuperi e altrettanti scivoloni. Ad esempio Gladiator, partito ultimo, si è ben presto portato in terza posizione navigando in aria pulita sull’estrema destra del campo, mentre Quantum e Azzurra dominavano bolinando sulla sinistra.

Nel corso dell’ultimo lato di poppa il colpo di scena: il vento “si spegne” per Quantum e Azzurra che scendevano sulla sinistra, mentre le barche inseguitrici hanno potuto strambare subito dopo la boa e beneficiare di una maggior pressione a destra. Azzurra ha saputo gestire bene la situazione, passando Quantum e portandosi in centro al campo. Bronenosec, il team russo dall’anima italiana, Platoon e Gladiator sono riusciti a incrociare davanti per un soffio nell’ultima strambata prima dell’arrivo. Azzurra ha chiuso quarta, Quantum settimo, ed è appaiata a Gladiator in testa alla classifica della Menorca 52 Super Series, mentre mantiene il comando della classifica generale provvisoria con 6 punti di vantaggio su Platoon e 13 su Quantum.

In questa settimana il team Azzurra ospita una nota velista olimpica italiana, Giulia Conti, campionessa mondiale ed europea 2015 nel 49er FX in coppia con Francesca Clapcich. “Avendo lasciato le classi olimpiche – spiega Giulia – con l’intenzione di dedicarmi al professionismo ho sentito l’esigenza di capire meglio come funziona un team del livello di Azzurra, la 52 Super Series è il top della vela professionistica. Ho espresso questo mio desiderio a Vasco e tutta Azzurra mi ha accolta a braccia aperte! Per me è un’esperienza pazzesca poter apprendere da queste persone, le classi olimpiche sono un mondo diverso, la mia conoscenza sulla vela è più limitata di quanto pensassi e con il senno di poi avrei dovuto fare questa esperienza prima, quando ero ancora coinvolta nelle Olimpiadi. Più in generale, sarebbe utile che gli atleti olimpici potessero attingere da questo mondo, mi auguro che questo pensiero possa essere recepito, c’è davvero tanto da imparare e integrare.”
Hai proposte concrete per il futuro? “Non ancora, speriamo di poter sfatare il mito che la donna in barca porta male! Di certo non mi vedo a prua, ma con ruoli di tattica o strategia a supporto di un owner-driver.”

Il tattico Vasco Vascotto ha commentato così la giornata: “Siamo stati sempre dove volevamo essere, potevamo prenderci rischi maggiori ma abbiamo scelto di essere più conservativi. Platoon ha pescato un paio di jolly ma noi stiamo navigando bene, non abbiamo alcun rammarico. Nell’ultima poppa ci siamo trovati con Quantum nel massimo scarso in bonaccia, ma a quel punto strambare significava tornare indietro, chi ci seguiva ha trovato invece la raffica giusta. Nella vela non sempre si può essere in controllo di se stessi, è stata una regata difficile nella quale abbiamo portato a casa comunque un buon risultato.”

52 SUPER SERIES – Menorca 52 SUPER SERIES Sailing Week, classifica dopo due prove:
1. Azzurra (Alberto e Pablo Roemmers, ITA/ARG), (1,4) 5 p.
2. Gladiator (Tony Langley, GBR) (2,3) 5 p.
3. Platoon (Harm Müller-Spreer, GER), (6,2) 8 p.
4. Bronenosec (Vladimir Liubomirov, RUS), (9,1)10 p.
5. Sled (Takashi Okura, USA), (3,8)11 p.
6. Quantum Racing (Doug DeVos, USA), (4,7)11 p.
7. Provezza (Ergin Imre, TUR) (5,6) 11p.
8. Sorcha (Peter Harrison GBR) (11,5) 16 p.
9. Rán Racing (Niklas Zennström, SWE), (7,10) 17 p.
10. Paprec Recyclage (Jean-Luc Petithuguenin, FRA) (8,9)17 p.
11. Alegre (Andrés Soriano GBR/USA) (10,11) 21 p.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here