SHARE

Valmadrera– Concluso ieri il Campionato Nazionale H22 2017. Nove le prove disputate nelle acque di Valmadrera con l’ottima organizzazione del Circolo Vela Tivano. Il Tivano, vento da nord, continua anche nella giornata di domenica a soffiare deciso e rafficato sui 14/16 nodi, alle 8.00 il Comitato di Regata dà il segnale di partenza. La sfida per il titolo di Campione Nazionale è tutta fra ADRENALINA ITA 119 e JOIST ITA 114, separati da pochi punti. È THERSANDRE di Luca Marchesi a imporsi nella prima prova, seguito da JOIST ITA 114 e Luca Marioni su HACCANITI ITA 14.

La flotta degli H22 in poppa

Il Tivano non molla e rende la lotta al titolo nazionale ancora più avvincente; nella seconda prova ADRENALINA ITA 119 taglia per primo tallonato da JOIST ITA 114 e Marco Frigerio, terzo, su POBEDA ITA 136.
Bordi serratissimi nella terza e ultima prova fra JOIST ITA 114 e ADRENALINA ITA 119. È ADRENALINA ITA 119 a spuntarla, seguito da JOIST ITA 114 e POBEDA di Marco Frigerio terzo.

Dopo nove prove e due scarti è ADRENALINA a vincere il campionato con 16 punti e un solo punto di vantaggio su JOIST con 17. Terzo POBEDA di Frigerio sempre presente a battagliare per i primi posti. L’armatore di Varese Benedetto Di Venosa è per il secondo anno consecutivo Campione Nazionale H22, in equipaggio con Michele De Gennaro, Marco e Andrea Olivari.

Quarti i fratelli Valli su KIKKIO ITA 112 e quinto HIDROGENO ITA 126, di Davide Casetti, che in questi 2 giorni di regate si è avvalso di un tattico d’eccezione: Torben Grael. Il fuoriclasse brasiliano, da sempre legato al lago di Como, ha avuto modo di divertirsi e constatare la competitività e il clima della classe H22 e, durante la cena degli equipaggi di sabato, ha avuto modo di ribadire il suo impegno per la fondazione Projeto Grael (www.projetograel.com) e promuovere una raccolta fondi.

Torben Greal a bordo di Hidrogeno

L’appuntamento per l’ultima tappa del Circuito Italiano H22 sarà a Lecco, nei giorni 28 e 29 in concomitanza con l’Interlaghi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here