SHARE

Marsiglia, Francia- Realteam di Esteban Garcia con lo skipper svizzero Jérôme Clerc, è il campione del GC32 Racing Tour 2017. Le vittorie di Riva del Garda e il terzo posto della Marseille One Design conclusasi ieri hanno permesso al team elvetico di aggiudicarsi il titolo. Gli americani di Argo sono secondi, a soli sei punti di distanza dai vincitori e a uno solo dal terzo, Mamma Aiuto! del giapponese Naofumi Kamei.

15/10/2017, Marseille (FRA), GC32 Racing Tour 2017, Marseille One Design, Final day

Anche se la vittoria di Realteam sembrava cosa quasi fatta domenica mattina, Clerc ha detto di essere stato cauto. “Matematicamente, c’era una possibilità che Argo ci sorpassasse, quindi è stata una giornata dura.” Anche se non c’è stato un vero e proprio match-race i due team si sono però coperti e controllati tutta la giornata. “Combattevamo contro una sola barca, quindi non abbiamo ottenuto dei grandi risultati parziali. Ma il nostro obiettivo era battere Argo.” A proposito della vittoria Clerc ha dichiarato che: “Questo è il nostro miglior risultato ad oggi. Abbiamo chiuso terzi nelle Extreme Sailing Series, ma vincere questo campionato è una grande cosa.”

Per la seconda stagione di Realteam nel GC32 Racing Tour, Clerc e l’allenatore francese Daniel Souben hanno scelto dei nuovi velisti provenienti da Team Tilt e team ENGIE. “La scorsa stagione non eravamo esperti abbastanza, quindi abbiamo cercato qualcuno con esperienza e ci siamo allenati moltissimo.” Ha spiegato Clerc. “Abbiamo fatto dei grandi passi avanti.” Dell’equipaggio facevano parte Cedric Schmidt, Bryan Mettraux, Loic Forestier, Christophe Carbonniere e Remi Aeschimann.

L’evento finale della stagione ha avuto un vincitore nettissimo: Zoulou di Erik Maris che a Marsiglia si è aggiudicato nove delle 11 prove disputate, ottenendo un percorso netto nelle ultime due giornate. Oggi, con un vento intorno agli 8/9 nodi, le barche navigavano di bolina con gennaker e di poppa riuscivamo a fare foiling completo e Zoulou ha passato in testa ognuna delle boe del campo di regata posizionato nella Rade Sud di Marsiglia.

“E’ andata davvero bene” ha detto Arnaud Psarofaghis, che questa settimana ha sostituito l’armatore Erik Maris al timone. “Abbiamo un bel gruppo e abbiamo fatto buone scelte tattiche, è andato tutto liscio. In mare c’è stata battaglia, ma di bolina camminavamo un po’ di più di bolina, il che ci ha messo in ottima posizione. Da fuori poteva sembrare facile, ma si doveva lottare per ogni metro e tutti dovevano dare il proprio contributo a bordo. Devo ringraziare Erik Maris per avermi lasciato il timone.” Ha concluso Psarofaghis.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here