SHARE
La premiazione all'AVAV

Luino– L’Associazione Velica Alto Verbano di Luino ha ospitato l’Italian Open della H-Boat Class, la simpatica ed elegante barca a chiglia che vanta numerosi appassionati in Nord Europa e Germania.
La regata era valida anche come seconda tappa del Circuito Europeo. Il primo giorno un vento da nord che raggiungeva i 35/40 nodi di intensità ha impedito alla flotta di prendere il via, il secondo giorno, venivano completate due prove molto combattute con vento medio/forte sempre da nord, mentre la giornata conclusiva si chiudeva con un nulla di fatto causa totale mancanza di vento.

La premiazione all’AVAV

Una ventina d’imbarcazioni in rappresentanza di Austria, Danimarca, Germania, Italia e Svizzera hanno preso parte alla manifestazione: la vittoria finale, con due primi di manche, è andata al team luinese guidato Guido Bernardinelli con il timoniere Flavio Favini e il lavenese Tiziano Nava.
La piazza d’oeore e il terzo posto sono stati appannaggio di due equipaggi tedeschi guidati rispettivamente da Peter Zauner e Dirk Stadle. L’altro equipaggio verbanese era guidato da Alfio Lavazza con il timoniere Marco Di Natale, Aldo Bottagisiono e Tiziano Arioli.

L’H-Boat è stata disegnata dal finlandese Hans Groop nel 1967 e nel 1977 ha ottenuto il riconoscimento internazionale dall’ISAF: dal 1967 a oggi ne sono stati costruiti oltre 5000 esemplari e questo la rende una delle classi più diffuse al mondo nel settore delle keelboat.

La manifestazione organizzata dal sodalizio velico luinese, attivo in campo agonistico nazionale e internazionale fin dall’anno della sua fondazione nel 1938, può contare sul patrocinio di Varese Sport e del Comune di Luino e sul supporto di Gottifredi Maffioli, Liberty Home e Nauticaluino.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here