SHARE

Las Palmas de Gran Canaria- Prosegue la nostra passeggiata in banchina al Muelle Deportivo di Las Palmas de Gran Canaria per conoscere le barche italiane impegnate all’ARC 2017. Il video della vigilia della partenza è dedicato al Sun Odissey 49 Queen Bee. A bordo dell’Ape Regina saranno in quattro, i due coarmatori Arnaldo Aleotti e Andrea Guidorzi, entrambi di Ferrara, simpatici e affiatati e due amici che navigano con loro in Adriatico, Savino Croce e Stefano Signani.

La barca in realtà ha iniziato il suo viaggio della vita tre anni fa, spostandosi prima a Trapani e poi a Valencia, prima del salto alle Canarie. La sensazione è che i quattro se la spasseranno proprio, con lo spirito giusto, ricca cambusa, barca preparata e tanta voglia di divertirsi “già prima della pensione”.

Gli armatori del Sud Odissey Queen Bee

Oggi alle 12 si è svolto il consueto affollato briefing curato da World Sailing Club, con specifiche sulle Istruzioni di Regata (tre partenze tra le 12:30 e le 13:00 UTC), sulla meteo e sulle comunicazioni. Dal punto di vista meteo la prima settimana appare complessa, con probabile area di vento variabile e instabile che ritarderà l’aggancio dell’Aliseo. Per le barche più piccole potrebbe non essere facile.

Un momento del briefing

La classe Racing quest’anno non vede barche particolarmente veloci (nel 2016 partecipò addirittura Rambler 88) per cui l’incertezza sull’esito agonistico è massima. La vera anima dell’ARC, al solito, è nella classe Cruising, dove le tante storie personali sono pronte a misurarsi con il sogno della traversata atlantica.

Il briefing meteo
Il Grand Soleil 50 A Noi di Roberto Candiotti
L’Hallberg Rassy 42F Duale di Alberto Rudi
Il Baltic 51 Dew di Luciano Binelli

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here