SHARE
Cammas. 2017.10.22 - Alicante - Start of Leg1 : Alicante - Lisbon - Dock out show

Melbourne, Australia– Dongfeng imbarca Franck Cammas per la quarta tappa della Volvo Ocean Race. Cammas, che ha vinto con Groupama l’edizione 2011-12 del giro del mondo a vela, prenderà il posto del navigatore Pascal Bidegorry, che si è infortunato durante la scorsa frazione.

Cammas. 2017.10.22 – Alicante – Start of Leg1 : Alicante – Lisbon – Dock out show

“Franck entra a far parte del team a causa dell’incidente di Pascal, che non è una buona notizia perché Pascal è stato uno degli elementi chiave del nostro gruppo fin dall’inizio.” Ha spiegato lo skipper di Dongfeng Charles Caudrelier. “Franck era disponibile come riserva, gliene avevamo già parlato e aveva detto di partecipare volentieri, se il suo aiuto fosse stato necessario.”

Da parte sua Cammas ha dichiarato: “Sono molto motivato a fare una tappa della Volvo Ocean Race e naturalmente è con Dongfeng che mi sento più a mio agio, per cultura e per la composizione dell’equipaggio. Essere un componente del team e non lo skipper, per me non è la situazione più naturale del mondo ma la prestazione viene prima di tutto, e su questo io e Charles siamo perfettamente d’accordo.” Cammas ha aggiunto che: ”Charles è un buon amico, abbiamo una storia in comune, il che ci permette di comunicare bene fra di noi.”

Cambi di equipaggio sono stati comunicati anche da Team Brunel che ha annunciato che a bordo saliranno due campioni della Coppa America, Rome Kirby (USA) e Sam Newton (AUS) oltre alla espertissima campionessa di match race Sally Barkow (USA) che prenderà il posto della sfortunata Annie Lush, che si è fatta male alla schiena nella terza tappa e il velista danese Jens Dolmer, che ha navigato a lungo con lo skipper Bouwe Bekking. Questi quatto rimpiazzeranno Louis Balcaen, Annie Lush, l’italiano Alberto Bolzan e il kiwi Peter Burling. Dei cambiamenti previsti per gli uni e forzati per altri.

Bolzan a timone di Brunel nella Leg 3, Cape Town to Melbourne, day 13, on board Brunel, Alberto Bolzan stearing. Photo by Ugo Fonolla/Volvo Ocean Race. 21 December, 2017.. Photo by Ugo Fonolla/Volvo Ocean Race. 22 December, 2017.

Bolzan ha dichiarato: “Sin dall’inizio della regata avevamo pianificato un turnover, nella consapevolezza che, rispetto alla passata edizione la regata è, se possibile, ancor più competitiva, con un calendario dai tempi molto compressi. Il team non si ferma da sei mesi e fa parte della normale gestione delle cose poter contrare su un gruppo sempre al massimo dell’efficienza: tornerò a bordo di Team Brunel per il via della quinta trappa (ndr, Hong Kong-Guanghou-Hong Kong), prevista per l’1 febbraio e di sole 100 miglia (ndr, in pratica una lunga sfilata che darà un punto a tutti i team), cui seguiranno le 6.100 miglia che separano Hong Kong da Auckland, ancora attraverso l’Equatore”.

“Avevamo programmato che Peter Burling and Louis Balcaen tornassero a casa dopo questa tappa,” ha confermato Bekking. “Burling ha navigato sempre finora e aveva anche degli impegni di Coppa America. Abbiamo dovuto rimpiazzare Annie per ovvi motivi, e abbiamo pensato di dare un po’ di riposo ad Alberto dopo una tappa molto impegnativa nel Southern Ocean. Bisogna capire che questa è una competizione al massimo livello e bisogna che gli atleti siano al 100% della fomra. Meglio riposare ora e tornare più avanti.” L’olandese, alla sua ottava partecipazione, ha anche descritto così la new entry: “Jens è uno dei velisti più competitivi che io conosca e abbiamo fatto molte regate insieme, siamo anche felici che Sally sostituisca Annie. Rome lo conosco, ma non abbiamo mai navigato insieme. Sulla carta rientra nel nostro progetto di far crescere dei giovani talenti. Lo stesso vale anche per Sam Newton. Ha un curriculum che dice tutto. Non ho alcun dubbio circa la loro forza.”

Nelle prossime ore si attendono altri cambi negli equipaggi, i team devono infatti presentare le crew list entro 48 ore dalla partenza della quarta tappa, in programma per martedì 2 gennaio. L’altra italiana, Francesca Clapcich, è comunque confermata a bordo di Turn the Tide on Plastic, della skipper britannica Dee Caffari, al posto di Bianca Cook.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here