SHARE

Melbourne, Australia– La breve pausa australiana è già finita per i velisti della Volvo Ocean Race, che il 2 gennaio, alle 14 locali, le 04 CET, prendono il via per la quarta tappa. Si tratta dell’inedita Melbourne-Hong Kong, 6.000 miglia che iniziano con la risalita della costa orientale australiama, il passaggio nel Mar dei Coralli e il successivo e imprevedibile slalom tra gli arcipelaghi della Micronesia e delle Filippine fino all’arrivo nel Mar Cinese Meridionale.

Una tappa definita “complicata e ingannevole” dagli skipper, che dovranno misurarsi anche con il passaggio dell’Equatore e situazioni meteo locali.

La spagnola Mapfre affronta la tappa con la leadership rafforzata con la vittoria nella Leg 3 e l’ampia incertezza della rotta potrebbe costituire uno dei principali ostacoli per Xabi Fernandez e compagni verso la vittoria finale. Sono 6 i punti di vantaggio per Mapfre (29) su Dongfeng (23) e Vestas (23).

“Questa tappa è molto difficile e ci saranno moltissime opzioni strategiche diverse.” ha spiegato lo skipper di Mapfre Xabi Fernández poco prima di lasciare la banchina di Melbourne. “Spingeremo la barca al massimo, fin dall’inizio per portarci avanti. La barca e l’equipaggio sono in forma, ci siamo riposati bene e siamo pronti per ripartire.”

La partenza

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here