SHARE
Laser a una passata Italia Cup a Scarlino. Foto Di Fazio

Genova– Si conclude anche formalmente il caso Laser italiano. La AICL è stata riconosciuta dalla classe internazionale (ILCA) come rappresentante del Distretto Laser Italia e San Marino.

L’annuncio arriva dopo la decisione della revoca del riconoscimento della vcchia Assolaser da parte di ILCA avvenuto poco più di due settimane fa.

Laser a Scarlino. Foto Di Fazio

Con questo riconoscimento i laseristi italiani dovranno risultare in possesso della tessera AICL per poter partecipare alle regate della classe Laser, sia in Italia sia all’estero, evitando quindi quel doppio tesseramento che aveva complicato l’attività negli ultimi tre anni. Inoltre ILCA sta lavorando con l’Associazione di classe Laser riconosciuta in Italia per definire le assegnazioni dei posti nazione per i tutti i Campionati ILCA in programma nel 2018.

Il riconoscimento da parte di ILCA di AICL prevede che quest’ultima adegui il suo statuto con alcune modifiche fra cui l’integrazione del Consiglio Direttivo della classe con altri due membri attraverso un processo democratico di elezione che dovrà avvenire quanto prima.

“In poco più di un anno”, ha commentato il presidente della FIV, Francesco Ettorre, “siamo arrivati alla conclusione di una questione che ci trascinavamo ormai da troppo tempo. Devo ringraziare davvero tutti i componenti dell’ILCA per avere preso atto della difficile situazione che si era generata in Italia e per aver valutato positivamente la soluzione da noi proposta che va incontro alle esigenze di tutti i regatanti italiani della classe Laser che ora potranno tornare a regatare con serenità”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here