SHARE

Napoli– Belle reate oggi a Napoli per la seconda giornata dell’Italia Cup Laser. Le previsioni annunciavano già da ieri una giornata impegnativa, tanto che il comitato di regata, questa mattina, ha posticipato la partenza di circa un’ora per assicurarsi che le condizioni non fossero proibitive.

Il Grecale sui 18 nodi, con raffiche superiori anche a 20, ha permesso di disputare tre prove per ogni classe e batteria. La giornata è stata spettacolare, tante scuffie, ma anche planate e divertimento.

Tra i Laser Standard Zeno Gregorin della Società Velica “Oscar Cosulich”, con due primi ed un secondo paziali è in testa alla classifica provvisoria. Seguono Gianmarco Planchesteiner e Pietro De Luca.

Guidano la classifica della classe Radial, Carolina Albano, reduce della trasferta delle World Cup Series di Miami e Guido Gallinaro, campione europeo Laser Radial Youth 2017.

La flotta 4.7, divisa in tre batterie, vede al vertice due campioni mondiali in carica: Cesare Barabino, dello Yacht Club Olbia, e Giorgia Cingolani, del Circolo Vela Torbole. Primi a pari merito tra i maschi Cesare Barabino, Niccolò Nordera e Antonio Persico.

Giuliano Tosi, PRO: “Oggi è andata molto bene! Abbiamo avuto una bella giornata di vento, come previsto. I ragazzi hanno regatato con un intensità di vento che andava dai 15 nodi con raffiche oltre i 25 nodi. È stata una bella giornata! Per domani le previsioni non sono molto confortanti. È previsto ancora grecale fino alle 12, ma più leggero, per poi girare a ponente. La partenza è fissata per le 10. Cercheremo di essere puntuali per effettuare almeno una prova in mattinata.”

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here