SHARE

Auckland, Nuova Zelanda- In attesa dell’esito dell’inchiesta, sono arrivati i dettagli fotografici dell’esito della collisione tra Vestas e il peschreccio cinese. Li conosciamo attraverso il Tauranga Yacht and Power Boat Club, che ha diffuso in rete le foto del Volvo Ocean 65 Vestas 11Hour Racing mentre veniva caricato su un camion per essere trasportato in cantiere ad Auckland, dove sono in corso le riparazioni per cercare di essere alla partenza della Leg 7 Auckland-Itajaì il prossimo 18 marzo.

Dalle foto si nota come il primo impatto sembra essere avvenuto con la parte sinistra della prua, che pare essere “salita” sulla barca da pesca per una parte fino a una grossa falla al mascone di sinistra di Vestas, probabilmente causata da qualche struttura del peschereccio, che è poi affondato. La dinamica dell’urto, avvenuto ricordiamo a 20,8 nodi secondo il tracking ufficioso della Volvo Ocean Race, è come detto oggetto dell’inchiesta. E’ certo che Vestas stava navigando mure a dritta al lasco, leggermente sbandata sottovento. Da Vestas continuano a dichiarare che maggiori particolari saranno forniti appena le indagini lo consentiranno.

La nuova prua, costruita da Persico Marine a Nembro (Bergamo) secondo le regole del one design VO65, è stata spedita ad Auckland per essere montata su Vestas.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here