SHARE

Roma– Si è svolta ieri a Roma, al Circolo Canottieri Aniene, la conferenza stampa di presentazione del Trofeo BMW – La Lunga Bolina & Coastal Race 2018, la regata di altura giunta alla sua IX edizione, organizzata proprio dal  sodalizio
capitolino con il contributo di BMW Roma e la collaborazione del Porto Turistico di Riva di Traiano.La regata è in programma per il 20-22 aprile.

Questa regata è una delle prove del Campionato Italiano Offshore e un appuntamento del TAT, Trofeo Arcipelago Toscano.
Molti gli interventi che hanno accompagnato una serata molto partecipata.
A dare il saluto di benvenuto ai numerosi ospiti presenti il Presidente del Circolo Canottieri Aniene Massimo Fabbricini. Alessandro Maria Rinaldi, delegato del Circolo Canottieri Aniene per l’Altura e Presidente della Classe Este 24, il quale
ha illustrato l’impegno del Circolo per questo sport, e i traguardi di assoluto rilievo raggiunti negli ultimi anni: “L’Altura all’Aniene originò dopo la straordinaria e vittoriosa avventura che alcuni consoci fecero alla Maxi Yacht Rolex Cup del
2009 a Porto Cervo. Da lì il nostro Presidente Malagò ci autorizzò a fondare la Sezione Vela e l’anno successivo nacque La Lunga Bolina, col desiderio di coprire quell’area di mare affascinante delle isole sud dell’Arcipelago Toscano,
di fronte all’Argentario, luogo familiare a tutti i nostri armatori, partendo da un porto vicino alla nostra prima sede a mare. Siamo così arrivati alla nona edizione arricchendola di contenuti ogni anno di più, ma lasciandogli sempre la
passione originaria. La manifestazione infatti dal 2012, facendola diventare unica nel suo genere, aggiunse una Coastal Race per i monotipi Este24 con partenza da S. Marinella e arrivo a Porto Ercole, per poi effettuare il ritorno nella giornata
successiva. La prima e unica regata di flotta di veri monotipi di 24 piedi in Italia di quasi 80 miglia in due giorni”.

Gradita presenza in sala di Alessandra Sensini che oltre alle sue numerose e importanti cariche istituzionali è il direttore sportivo della sezione vela dell’Aniene.
Per la FIV è intervenuto il vice-presidente federale Alessandro Mei che ha portato i saluti del Presidente Francesco Ettore e ha illustrato brevemente il nuovo Rating FIV, un’iniziativa che ha lo scopo di coinvolgere in attività sportiva di base i diportisti italiani, nata dalla collaborazione con l’Unione Vela d’Altura Italiana.

Si è poi entrati nel vivo della presentazione e il Presidente dell’Autorità Organizzatrice de La Lunga Bolina Roberto Emanuele de Felice oltre a ricordare la particolare spettacolarità di questa regata, una fantastica navigazione lungo
la costa tra Lazio e Toscana, che negli anni ha conquistato il favore di armatori e regatanti, ha annunciato la novità di questa edizione: la partenza il sabato mattina alle ore 10. “La partenza dal Porto di Riva di Traiano il sabato mattina,
– ha dichiarato de Felice – invece del venerdì pomeriggio, è stata una risposta ai molti armatori che ci chiedevano di ridurre la regata a due giornate, questo inoltre ci ha dato la possibilità di organizzare il venerdì il briefing e una serata conviviale con gli equipaggi della regata d’altura e della flotta Este24”.

È stato il Presidente della Classe Este 24 Alessandro Maria Rinaldi a presentare la Coastal Race 2018, prima tappa del Circuito Nazionale Este24, originale regata diurna per monotipi Este 24 e altri monotipi che quest’anno si articola in due regate costiere: il 21 aprile partenza da Riva di Traiano e arrivo a Porto Ercole. Il 22 aprile la flotta dei monotipi lascerà Porto Ercole con destinazione Porto Santo Stefano.

Anche quest’anno tra i vari premi che saranno assegnati non poteva mancare il trofeo/concorso Occhio alla Pinna messo in palio dalla Divisione Vela di Marevivo. A ricordare i termini per la partecipazione per questa “prova di avvistamento
di cetacei”, Nicola Granati responsabile sezione Vela dell’associazione ambientalista.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here