SHARE

Patrasso, Grecia- Grande attività giovanile internazionale nella classe Laser in questa settimana. Sono infatti in corso i Campionati Europei Giovanili Laser 4.7 (a Patrasso, Grecia) e Radial Youth (sul Balaton, Ungheria), che si concluderanno sabato 14 aprile.

A Balatonföldvár per i Radial ci sono 214 iscritti e 52 italiani presenti, mentre a Patrasso per i 4.7 sono 72 i nostri atleti su 312 iscritti. Non pare un caso che la soluzione della lunga vicenda Laser abbia riportato in massa i giovani timonieri italiani alle regate europee.

Due prove per i 4.7 a Patrasso. Nella categoria femminile su 104 partenti Giorgia Cingolani (CV Torbole) occupa la quarta posizione seguita in quinta ed in sesta da Maria Giulia Cicchinè (CV Portocivitanova) e Giulia Schio (SC Marsala), in prima posizione con due primi di giornata Mare Mili per la Croazia. Nella classifica maschile i primi tre posti sono occupati da tre atleti ellenici con Emmanouil Kollias vincitore di entrambe le prove, all’ottavo posto Cesare Barabino (YC Olbia) con un secondo di giornata, Filippo Costa (SV Barcola e Grignano) occupa la 14esima posizione e Niccolò Nordera (RYCC Savoia) la 20esima.

Sul Lago Balaton in Ungheria, dove sono di scena i Laser Radial Youth Europeans Championship con 154 ragazzi provenienti da 32 nazioni buona partenza per Guido Gallinaro (FV Riva) e Andrea Crisi (YC Cannigione) che si posizionano in testa alle rispettive flotte dopo le prime due prove, in seconda posizione nella flotta Blue bene anche Michael Amadori (CV Ravennate) e, nell’unica flotta delle ragazze, Federica Cattarozzi (CV Torbole) è in terza posizione, Matilda Talluri (CN Livorno) in settima e Lucia Nicolini (YC Como) , con un primo di giornata, è nona su 53 iscritte.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here