SHARE

Forio d’Ischia- La stagione europea dei Melges 32 e 20 scatta domani dall’Italia e dall’Isola di Ischia. Sarà proprio la flotta Melges 32 ad aprire il doppio fine settimana (il primo dedicato ai 32 e il successivo ai 20) sul campo di regata di Forio d’Ischia, dove mai fino ad ora una classe Melges aveva regatato.

Diversi i temi e la curiosità, sia per i team in gara che per gli appassionati della vela one design, per verificare da subito il valore degli equilibri in campo in una stagione che ha un peso particolare, in quanto in Italia (a Cagliari nel mese di ottobre) si assegneranno i titoli di campione del mondo Melges 20 e Melges 32. Sono 14 i team iscritti in regata a Forio.

La Classe Melges 32, che è già schierata sulle banchine del Circolo Nautico Punta Imperatore di Forio, vede al via tutti i migliori a cominciare dal Campione del Mondo in carica il russo Tavatuy di Pavel Kuznetzov (che conferma alla tattica Evgeny Neugodnikov) insieme al Campione uscente del circuito Melges World League 2017 il monegasco G.spot di Giangiacomo Serena di Lapigio (affiancato in questa stagione da Michele Ivaldi).

A questi si aggiungo il già Campione Europeo Melges 32 Mascalzone Latino di Vincenzo Onorato che si affiderà alle chiamate tattiche del britannico Paul Goodison (oro olimpico, campione del mondo Melges 32 e Melges 20, vincitore della Star Sailors League e tre volte campione del mondo Moth) e Giogi di Matteo Balestrero (lo sloveno Branko Brcin alla tattica) che, dopo due stagioni ai vertici assoluti, punta a conquistare i primi trofei. Nella lista di coloro che ambiscono a dettare legge in questa stagione anche i nomi del gruppo tedesco composto da La Pericolosa di Christian Schwoerer (con il francese Sebastian Col in pozzetto), Wilma di Fritz Homann (Nicola Celon alla tattica), Sjambok di Jens Kuehne (coadiuvato da Jens Van Der Biest) e dal giovane team corinthian di Homanitt con al timone Kilian Holzapfel. A questi si aggiunge nella lista dei pretendenti alla vittoria anche il norvegese Lasse Petterson (con Matteo Ivaldi).

Il Campione Melges World League 2017 nella divisione corinthian, l’azzurro Caipirinha di Martin Reintjes, punta non solo a confermare il titolo ma anche al podio assoluto potendo contare sull’esperienza e talento di Gabriele Benussi per le scelte tattiche.

Due i debuttanti italiani che rispondono al nome di Manfredo Toninelli con T.One (equipaggio tutto corinthian) e Don Ino di Luigi Giannattasio (con Andrea Racchelli). A questi si aggiunge l’imbarcazione rosso crociata Skadi.
Assente per un piccolo infortunio del proprio timoniere, ma pronto al rientro già dalla prossima tappa, il veterano e Campione Europeo in carica Torpyone di Edoardo Lupi e Massimo Pessina.

La Melges World League conta sul supporto di Helly Hansen, Toremar, North Sails, Garmin Marine, Lavazza.

Melges World League ha sottoscritto e adotta il codice etico della Charta Smeralda promuovendo fortemente i valori di One Ocean Foundation.

MELGES 32 WORLD LEAGUE – EVENT 1- Official entry list:

ITA 186 CAIPIRINHA (corinthian) – Martin Reintjes / Gabriele Benussi
POL 204 CASINO ROYAL – Waldemar Salata / Tomislav Basic
ITA 235 DON INO – Luigi Giannatasio / Andrea Racchelli
ITA 172 GIOGI – Matteo Balestrero / Branko Brcin
MON 181 G.SPOT – Giangiacomo Serena di Lapigio / Michele Ivaldi
GER 215 HOMANIT(corinthian) – Kilian Holzapfel / Jolbert Van Dik
GER 229 LA PERICOLOSA – Christian Schwoerer / Sebastian Col
ITA 2121 MASCALZONE LATINO – Vincenzo Onorato / Paul Goodison
NOR 212 PIPPA – Lasse Petterson / Matteo Ivaldi
GER 225 SJAMBOK – Jens Kuehne / Bram Van Der Biest
SUI 202 SKADI – Associazione Gust-Par
ITA 194 T.ONE (corinthian) – Manfredo Toninelli / Giovanni Arrivabene
RUS 223 TAVATUY – Pavel Kuznetsov / Evgeny Neugodnikov
GER 193 WILMA – Fritz Homann / Nico Celon

MELGES 32 WORLD LEAGUE 2018:

Event 1 – Forio d’Ischia, 13 – 15 aprile
Event 2 – Marina di Scarlino, 1-3 giugno
Event 3 – Riva del Garda, 26 – 28 luglio
Event 4 – Cagliari, 30 agosto – 1 settembre
Event 5 World Championship – Cagliari, 17 – 20 ottobre

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here