SHARE
Il podio maschile con Gallinaro

Balotonfoldvar, Ungheria- Doppietta italiana sul Balaton. Secondo titolo europeo consecutivo Laser Radial Youth per Guido Gallinaro e prima vittoria per Matilda Talluri (CN Livorno). Il timoniere della Fraglia Vela Riva (1-4-1-1-8-1-6-7) ha conquistato oggi sul Balaton il titolo dopo che le regate dell’ultima giornata sono state annullate per bonaccia. Gallinaro ha concluso con 11 punti sullo spagnolo Marcelo Cairo Assenza e 65 sul terzo atleta europeo, il russo Kirill Tereshkin. Terzo open il bernudiano Patton. Sesto posto per Rodolfo Silvestrini e nono per Andrea Crisi. Titolo Under 17 per il polacco Krasodomski.

Il podio maschile con Gallinaro

La Talluri (7-10-18-7-3-2-8-4), che è riuscita a essere regolare nelle al solito difficili condizioni del lago ungherese, si è imposta con 21 punti di vantaggio sull’altra italiana Federica Cattarozzi (CV Torbole). Quinto posto per Lucia Nicolini e ottavo per Marta Zattoni. Il titolo Under 17 femminile è andato alla polacca Korszon.

Il podio femminile con la Talluri e la Cattarozzi

Il commento dell’allenatore di Gallinaro Fabio Zeni:”Sono contentissimo per questo risultato di Guido, perchè confermare un titolo è sempre complesso, soprattutto dopo un campionato svolto sul lago Balaton con condizioni difficili da interpretare. I punti che hanno diviso Guido dal terzo europeo- ben 65 – e comunque già 11 sul secondo, la dicono lunga sulla difficoltà trovata nel mantenere risultati costanti in una località dove il vento è sempre molto imprevedibile. Guido invece è riuscito ad essere stabile nei parziali, scartando solo un ottavo. Dopo questo bel successo la settimana prossima saremo già impegnati all’Italia Cup in programma al Circolo Vela Torbole, molto importante perchè serve per la qualifica FIV ai mondiali Giovanili di World Sailing insieme alle altre tappe previste successivamente a Venezia e Dervio. Secondo obbiettivo della stagione sarà invece il mondiale di classe previsto a Kiel a fine agosto”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here