SHARE

Genova– Le acque del Lido di Albaro hanno ospitato nel fine settimana la I edizione della Coppa dei Campioni, dedicata alle classi ORC e IRC, con la partecipazione degli equipaggi protagonisti nei vari Campionati Invernali liguri: West Liguria, Campionato Invernale del Ponente (Varazze), Campionato Invernale della Lanterna, Campionato Invernale del Tigullio ( Chiavari ) e la Settimana Invernale Vela d’Altura di Alassio.

Questa prima innovativa edizione, frutto del patrocinio e dell’impulso della FIV I-Zona e dell’organizzazione dello Yacht Club Italiano, ha registrato la partecipazione dei migliori 15 equipaggi selezionati e invitati in base alle classifiche della stagione invernale e divisi in 2 gruppi A e B e ospitati nelle banchine del Club genovese.

Dopo il Welcome Dinner per armatori e organizzatori di venerdì sera nei saloni del Club, gli equipaggi si sono dati appuntamento in mare nella prima giornata di sabato con condizioni meteo ideali: sole, temperatura mite, mare calmo e forte vento di Tramontana che ha permesso lo svolgimento di due prove altamente spettacolari, registrando le vittorie di Chestress 3 (Ghislanzoni, Yci) in classe A e Spirit of Nerina (Sena, Varazze CN) nella più numerosa classe B, ambedue con due primi di giornata.

La seconda giornata domenicale, è stato un bis della prima, con il vento di Tramontana che però ha soffiato con punte fino a 22 nodi, garantendo regate spettacolari e velocissime.
Poche sorprese nella classifica generale che hanno visto una decisa conferma del binomio del sabato, ovvero Chestress di Giancarlo Ghislanzoni che si aggiudica una delle due prove di giornata, chiudendo con un lusinghiero score di 1, 1, 1, 2 in Classe ORC A, mentre chiude con un poker di 1 l’X-35 Spirit of Nerina di Paolo Sena (Classe ORC B) che si aggiudica la Coppa dei Campioni, assegnata appunto al vincitore della Classe più numerosa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here