SHARE
Kim Andersen

Londra, UK- Nel caos ormai totale di World Sailing, e a Mid Year Meeting iniziato, il presidente Kim Andersen se ne esce con un Coupe de Teatre inaspettato e, per certi versi, risolutore. Una Late Submission, la “Submission M09-18_Final“, del presidente, ovvero una mozione dell’ultimo minuto del presidente con la sua visione “personale” delle dieci classi olimpiche per Parigi 2024.

A seguito dell’articolo pubblicato ieri su questo media, segnaliamo che la “personale visione” di Andersen vedrebbe questa proposta:

Andersen vorrebbe confermare quindi il suo prediletto Nacra 17, 49er, FX, Laser, Laser Radial, RS:X M e F mentre per le altre tre classi istituisce il non meglio specificato “Two person Team event”, ovvero un mix uomo-donna che assegnerebbe una medaglia di team sulla base della somma dei risultati tra due barche, una maschile e una femminile. Il Kiteboard sarebbe misto, anche qui con una squadra uomo/donna. Il doppio misto sarebbe probabilmente ancora il 470, con equipaggi misti.

In totale si avrebbero quindi addirittura quattro eventi misti uomo/donna, situazione mai vista in nessun’altra disciplina olimpica.

Il singolo misto potrebbe comprendere ancora il Finn, abbinato ad altro singolo femminile oppure riservare al Finn l’evento singolo maschile e portare il Laser nell’evento misto. A leggere bene tra le righe, sembra che l’idea di Andersen sia un modo per salvare capra e cavoli, lasciando le classi presenti ma cambiando il formato delle discipline. Vedremo l’accoglienza del Council su questa mozione, certo è che l’Olimpiade non sembra proprio il luogo giusto per fare esperimenti dell’ultim’ora.

Kim Andersen

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here