SHARE
Foto Maccione

Venezia– La Serenissima ha fatto da sfondo al raduno di barche d’epoca conclusosi domenica 27 maggio presso il “SANTELENA Marina in Venice” per celebrare i 30 anni dell’Associazione I Venturieri, fondata nel 1988 con lo scopo di diffondere la cultura della marineria velica. La flotta di imbarcazioni proveniva da tutto l’alto Adriatico e alcune hanno raggiunto Venezia navigando attraverso la laguna. Tanta festa in banchina e presso lo Yacht Club Venezia, dove si è svolto il convegno dedicato a Gian Marco Borea d’Olmo, fondatore dei Venturieri.

Foto Maccione

Ammiraglia della flotta la goletta aurica di 16 metri Grand Bleu condotta da Marco Pozzi, attuale presidente de I Venturieri. L’evento era patrocinato dalla Federazione Italiana Vela, Consorzio di Promozione Turistica “Con Chioggia si”, Assonautica Venezia e sponsorizzato da Banca della Marca, “Chioggia Yacht Group marine associate”, BCA Demco, Cecchi, Nauticagollo.com, Santelena Marina in Venice, Yacht Club Venezia. L’appuntamento è stato rinnovato per il 2019, anno in cui si svolgerà il 15esimo raduno dei Venturieri e la commemorazione per il ventennale della scomparsa di Gian Marco Borea d’Olmo, il fondatore de I Venturieri al quale è stato dedicato un convegno ospitato presso le sale dello Yacht Club Venezia.

Numerosi i visitatori che hanno approfittato di questa XIV edizione del raduno e dei 30 anni del sodalizio per visitare il ‘SANTELENA Marina’ e conoscere da vicino le barche “da viaggio” tanto amate da I Venturieri, scafi robusti e marini in grado di affrontare lunghe navigazioni d’altura.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here