SHARE

Alicante, Spagna- La Volvo Ocean Race si avvia a cambiare proprietà. Sono state ufficialmente confermate le voci che vedevano un disimpegno di Volvo Group e Volvo Cars, attuali proprietari del giro del mondo in equipaggio per velisti professionisti, in vista della prossima edizione del 2021.

A un mese dalla conclusione dell’attuale edizione, con tre team in lotta serrata per la vittoria finale, il futuro della VOR si presenta tutto da scrivere.

Richard Brisius al Newport stopover. Ocean Summit. 18 May, 2018.

La regata passerà nelle mani della Atlant Ocean Racing Spain, guidata da Richard Brisius, Johan Salén e Jan Litborn, che cercheranno di costruire una nuova gestione per l’evento. Ricordiamo che Brisius, svedese cosmopolita (parla anche un ottimo italiano) e veretano della VOR prima come velista e poi come organizzatore (l’ha vinta con EF Language e poi con Ericsson 4 nel 2008-09), è attualmente il CEO della VOR essendo succeduto a Mark Turner, a sua volta successore di Knut Frostad.

La caduta del progetto di Turner, legato a nuove barche foil assisted e a una cadenza biennale, verrà quindi seguita da una fase di restyling dell’evento. Per le barche si ipotizza l’uso dei VO65 a cui si aggiungerebbe un’altra classe. Per città sedi di tappa e sponsor le trattative sono già iniziate e, come noto, includono anche Genova. Almeno per il 2021 sarebbe confermato il nome Volvo Ocean Race.

“Continueremo sulla via dell’innovazione, e fa ben sperare che fin dal primo giorno possiamo pensare sul lungo termine, poiché abbiamo già le risorse per la prossima regata.” Ha affermato Johan Salén.

“Aprire la regata a un’altra classe esistente ci permetterebbe di poter disporre di un parco di barche adatte al giro del mondo, molto tecnologiche. Crediamo che questo sia il modo per coinvolgere i migliori velisti del mondo, con una classe che incoraggi lo sviluppo e sia al vertice del nostro sport.”… Come dire, il ritratto degli Imoca 60 pare sin troppo evidente.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here