SHARE

Porto Santo Stefano- Sole e vento ideale poi nuvoloni neri e raffiche tra scrosci di pioggia. E’ vera marineria per il primo giorno di regata alle XIX edizione di Argentario Sailing Week, con gli equipaggi che sono tornati in banchina coperti di sale e con grandi sorrisi.

A bordo di Fjord III (1947-Frers) la storia, il presente e il futuro della vela con l’intera famiglia Frers: il nipote German Junior, il figlio Mani, e il nonno German Frers Senior con al timone Scott Perry, Vice-Presidente di World Sailing.

Dopo aver brindato all’apertura della regata ieri sera presso il Circolo Velico, questa mattina armatori ed equipaggi sono stati accolti dal neo-Sindaco di Monte Argentario Franco Borghini che ha dato un caloroso benvenuto a tutti i regatanti. “La nostra promessa è quella di collaborare in maniera più intensa per soddisfare ogni vostra esigenza” ha detto Borghini. “Io stesso, l’Amministrazione e l’intero paese di Porto Santo Stefano siamo a vostra completa disposizione adesso e in futuro. Ritengo che lo sport in generale e la vela in particolar modo possano essere attività propulsive per lo sviluppo del territorio. Con l’eccezione di comandare alla meteo, quello che posso, lo farò e ci vediamo tutti assieme venerdì sera a cena alla Fortezza Spagnola” ha concluso il Sindaco di Monte Argentario.

Vela in bianco e nero con colori naturali a Porto Santo Stefano 14-17 june 2018

Rientrato a terra al termine della regata, il Direttore Sportivo dello Yacht Club Santo Stefano Marco Poma ha commentato il primo giorno della manifestazione. “Come Yacht Club Santo Stefano apprezziamo con grande entusiasmo le parole del Sindaco Borghini e siamo lieti di mettere fin d’ora a disposizione sue e della Giunta la nostra radicata esperienza e know-how per organizzare altri eventi velici che possano fare da volano all’economia dell’Argentario”.

Commentando poi l’andamento della prima prova, Marco Poma ha dichiarato: “Vedere gioielli della vela che partecipano la prima volta come Olympian (1913 – Gerdner – Francia), Cippino II (1949- Frers – Argentina) o Santana (2013 – Hoeck -Svizzera) in regata nella baia dell’Argentario è una grande emozione. E anche una conferma che Argentario Sailing Week è diventato un appuntamento a cui non si può mancare e che attrae armatori e regatanti da tutto il mondo.”

Vincitori di Giornata – Spirit of Tradition – Tabasco V (Lion Karl); Classici A – St. Christopher (Cabai Daria); Classici B – Sagittarius (Laffitte Tierry); Vintage Aurici – Linnet (Patrizio Bertelli, con Pietro D’Alì al timone); Vintage A Santana; Vintage B – Cippino II (Daniel Seilecki); Big Boats -Moonbeam of Fife.

Come nelle scorse edizioni, la flotta dell’Argentario Sailing Week – Panerai Classic Yachts Challenge sarà suddivisa in cinque categorie: Classic (Yachts Classici), Vintage (Yachts d’Epoca), Big Boats (Grandi Velieri), Spirit of Tradition (repliche di Yachts d’Epoca e Classici), Classi metriche e monotipi. Officine Panerai premierà i primi tre classificati nelle classi Classic, Vintage, Big Boats e Spirit of Tradition oltre al primo overall delle Classi Classic, Vintage, Big Boat e Spirit of Tradition.

Sulla pagina www.facebook.com/ArgentarioSailingWeek è possibile consultare, commentare e condividere le informazioni dettagliate con le foto, le storie e le curiosità delle imbarcazioni partecipanti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here