SHARE

Porto Cervo– Inga dello svedese Richard Goransson conquista la vittoria al One Ocean Melges 40 Grand Prix organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda, confermandosi la barca (ma sono solo in cinque) da battere in questa prima parte di stagione. Il team di Goransson (che conta sulle chiamate tattiche di Cameron Appleton) dopo il successo nel Grand Prix di apertura a PalmaVela bissa il massimo risultato anche a Porto Cervo e, ancora una volta, la vittoria arriva solo al “fotofinish” dopo una battaglia serratissima con il resto della flotta.

Inga

Stig dell’italiano Alessandro Rombelli (con Francesco Bruni alla tattica) ha provato fino all’ultimo a confermare il successo dello scorso anno su questo stesso campo di regata, giocando sempre in attacco dopo una prima giornata che, con due quinti posti, aveva pesantemente condizionato la classifica degli italiani.

Le scintille, nel computo della classifica generale, non riguardano però solo le prime due posizioni ma anche il duello per il terzo gradino del podio su cui ha provato a salire fino all’ultimo un grande Vitamina Cetilar di Andrea Lacorte (il rookie di questa stagione) con Gabriele Benussi alla tattica. Vitamina Cetilar vince l’ultima prova della serie (la prima della propria giovane carriera nel Melges 40) ma deve lasciare il terzo gradino del podio ai giapponesi di Sikon di Yukihiro Ishida (affiancato da Manuel Weiller) per un solo punto di distacco.

Classifica generale One Ocean Melges 40 Grand Prix dopo 6 prove:
SWE 42 INGA – Goransson / Appleton (1,3,4,2,2,1,3,3) pt. 16
ITA 4 STIG – Rombelli / F.Bruni (5,5,1,3,1,2,3,1,5) pt. 21
JPN 40 SIKON – Ishida / Weiller (3,1,2,1,4,4,4,4,4) pt. 23
ITA 63 VITAMINA CETILAR – A. Lacorte / G. Benussi (4,2,3,4,5,3,5,2,1) pt. 24
MON 13 DYNAMIQ SYNERGY – Zavadnikov / Harrap (2,4,6dnf,5,3,5,2,5,2) pt. 28

Il circuito Melges 40 Grand Prix conta sul supporto di Helly Hansen, Garmin Marine, Melges Europe.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here