SHARE

Arco– Il “Gardasee” sempre più centro della vela europea. Non è certo una novità che l’Alto Lago di Garda, tra Malcesine, Torbole, Riva e Arco, sia prediletto dai velisti tedeschi, che spesso vi svolgono i loro campionati nazionali in varie classi. La tradizione si ripete in questi giorni addirittura con gli Optimist, che al CV Arco stanno disputando il Campionato Tedesco Open. In realtà si tratta di un vero campionato internazionale, con ben 302 iscritti da 25 nazioni, la presenza di campioni europei e mondiali, vincitori del Meeting del Garda Optimist, così come dei campionati statunitensi di classe.

Opening ceremony/Team Race prize giving

Complice il Campionato del Mondo, in programma a Cipro a fine agosto, che ha spinto molti team nello spostarsi già in Europa per allenamenti e regate in condizioni simili a quelle che si dovrebbero trovare nell’isola mediterranea per l’appuntamento iridato. Dopo la cerimonia d’apertura avvenuta domenica sera sul lungolago antistante il Circolo Vela Arco, sono seguite le premiazioni delle regate a squadre disputate domenica con la vittoria della Fraglia Vela Riva (Bellomi, Demurtas, Cesana, Mugnano e Mattivi) su Team 1 Potsdamer Yacht Club. La cerimonia è avvenuta alla presenza della Presidente del CONI Trento Paola Mora, oltre che della dirigenza del Circolo Vela Arco e dello staff della classe Optimist tedesca, che ha ricevuto il benvenuto dal segretario di Optimist Italia Norberto Foletti.

Lunedì sono iniziate le regate di flotta con un bel vento da sud sui 12-14 nodi, che – nonostante la bella giornata di sole – non è durato moltissimo, ma ha permesso a tutte le quattro batterie in gara di concludere due regate, con la “gialla” – prima nella serie di partenze, a farne tre. Al momento sono molte le parità nella classifica generale provvisoria. Il Campione del mondo in carica Marco Gradoni (Tognazzi Village) è al comando, avendo vinto tutte le prove nella sua batteria, così come il lituano Atilla e l’americano dominatore del Meeting Optimist dello scorso anno, nonchè dei campionati nazionali statunitensi 2018 Stephan Baker. A seguire altri due italiani, Fabbrini e Ciaglia, mentre il primo timoniere tedesco è una femmina ed è sesta: Hannah Lanzinger.

Le regate sono proseguite martedì con altre regate di qualifica, che permetteranno poi di dividere la flotta mettendo i migliori regatanti insieme nella gold fleet, scalando poi nella silver, bronze ed emerald fleet.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here