SHARE

La Spezia- Il Golfo della Spezia ha ospitato la XXXI edizione del Trofeo Mariperman. Dalla Sezione Velica della Marina Militare è partita la regata zonale degli Optimist che ha visto gareggiare oltre 60 ragazzi.

Ad aprire il ricco programma della giornata nel Golfo sono state le vele d’epoca che, lasciati gli ormeggi dalla banchina delle Grazie, hanno preso parte alla sfilata d’eleganza che si è svolta sotto il torrione di CONSUBIM.

Equipaggi e scafi d’epoca hanno sfilato per la parata d’eleganza dinnanzi alla Goletta Pandora, una giuria composta da autorità locali ha assegnato il premio a Dragonera, yawl bermudiano del 1961.

Le vele d’epoca si sono sfidate nella seconda prova del VII Trofeo CSSN-ADSP su un percorso panoramico, costeggiando le isole di Palmaria e Tino. La veleggiata delle vele storiche è stata vinta da Midva, secondo Forban 5 e terzo Tesse of Livingston. La giornata ha confermato i risultati della prima prova nel raggruppamento Classici, dove si è imposto Grifone della Marina Militare, seguito a breve distanza da Alahis II e da Dragonera; mentre tra gli scafi d’epoca dopo una dura battaglia sul gradino più alto del podio è salito Margaret di Giulio Baldi, seguito da Alcyone e Ilda.

Lo sponsor della manifestazione Michel Herbelin ha poi donato un premio speciale a Patrizia Cioni, unica armatrice donna tra le vele d’epoca presenti.

VII Trofeo CSSN-ASDP per il migliore tempo compensato è andato a Grifone in forza alla Marina Militare. Il Gozzo Beigua vince il Trofeo San Giuseppe Due tra le storiche vele latine.

Agguerrita lotta tra i 2.4mR che disputavano il loro circuito italiano, dopo nove prove la palma della vittoria è stata conquistata da Nicola Redavid, seguito da Pasquale Lapera e Elena Polo D’Ambrosio.

Tra le imbarcazioni moderne, che si sono sfidate al centro del Golfo su percorso a bastone, nella classe Meteor si conferma, dopo il primo posto di ieri, Avance de Galere di Roberto Capozza e Michele Marin, alle sue spalle si piazza Grisù, mentre il terzo posto è di Top Yacht.

Tra i J24 è Argento Vivo di Paolo Governato ad ottenere il primo posto e a portarsi a casa il premio per il secondo anno consecutivo e la dodicesima volta nella storia del Trofeo; al secondo posto Come va va seguito da Levriere. All’imbarcazione di Governato va anche il Trofeo Ammiraglio Spagnoli.

Nella classe Gran Crociera il gradino più alto del podio è occupato da Sound of Silence, di Roberto Roccati, seguito da Duchessa e Na Quae.

Tra gli ORC A vince invece X-Press di Giovanni Elena, secondo e terzo gradino del podio per Vai Mo e QQ7; al prodiere di quest’ultima è andato un premio speciale per essersi presentato sul campo di regata con un elmo da antico soldato romano. Nel gruppo B si conferma, dopo la giornata di ieri, Valhalla di Francesco Bruna seguito da Melagodo e Aria di Burrasca.

Ad aggiudicarsi il 31° Trofeo Mariperman, assegnato dalla classifica riunita delle classi ORC, è Valhalla di Francesco Bruna. Al vincitore è andata la storica coppa che negli anni è passata dalle mani di molti e diversi vincitori e che è stata restituita da Raffica 2 e che l’anno prossimo verrà rimessa in palio per la 32sima volta consecutiva.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here