SHARE
La Star della SSL nella prima uscita a Valencia

Valencia– La Star Sailors League ha attivato il suo programma di diffusione della Star tra i velisti, posizionando strategicamente alcune flotte di Star in luoghi centrali della vela europea. Tra questi Valencia, dove tre Star sono a disposizione dei velisti che vogliano provarle o affrontare stage di perfezionamento.

Da segnalare anche che alle prossime Star Sailors League Finals di Nassau, Bahamas, a inizio dicembre prenderanno parte ben quattro timonieri italiani: lo specialista Diego Negri, l’olimpico e timoniere del Tp52 Luna Rossa Francesco Bruni, il vincitutto e campione del mondo dei Nacra Ruggero Tita e il giovane laserista Guido Gallinaro, iridato Laser Radial giovanile, questi ultimi due all’esordio assoluto in Star.

La Star della SSL nella prima uscita a Valencia

Dalla Dinghy Academy di Valencia, dove si trovano le Star della SSL, Luca Devoti ci invia queste note sulla prima uscita, eseguita dallo svizzero Piet Eckert (olimpico di FD e adesso finnista master) insieme al portoghese Frederico Melo, olimpico di Star e reduce dall’ultima Volvo Ocean Race. A quanto pare si tratta di un vero e proprio manifesto programmatico…

Qui la traduzione in italiano e sotto l’originale in inglese:

“E quindi finalmente abbiamo varato una delle Star della Sailors League a Valencia. Guardavo le tre Star parcheggiate a terra un po’ perplesso, ma poi una volta messa in acqua la vecchia signora ha brillato in tutta la sua magia. Vela allo stato puro con il fruscio dell’acqua sullo scafo che subito si inclina. Una meraviglia vederla, la vela che amiamo di piu’. La Star e’ ancora viva, ha una magia che nessun’altra barca potra’ mai avere. E’ un’emozione senza tempo che ha fatto innamorare campioni del passato e di oggi. La mia mente va indietro agli Europei di inizio Anni Settanta a Brenzone… la Star Liz americana, gli Europei a Torbole e Mankin con la sua Star rossa, le mie regate contro Torben Grael, la bellezza di regatare in Star con 35 nodi a Laredo, e tutti al Club provavano le stesse sensaqzioni, i velisti dei Classe A ammirandop la sua magia, un argentino al lavoro sui TP52 chiedendo per favore di poterci uscire. Victor Gorostegui il cui padre fece molte regate con il leggendario Tonio, due volte campione del mondo, poi con Josele Doreste…

Poi ho pensato agli ultimi due anni, al mix di interessi economici, sogni di marketing e mancanza di conoscenze. La profonda conoscenza del nostro sport che risale indietro alla nostra fantastica storia, da Straulino a Lowell North, a Buddy Melges, a Percy, Grael, Loof e Scheidt. Non possiamo permettere a nessuno di portar via l’anima del nostro sport. Velisti alzatevi e aiutatemi a difendere cio’ che tutti amiamo. Lo dobbiamo alla vera vela”. (Luca Devoti)

“And so finally we put one of the Stars from the Star Sailors League in the water in Valencia.
I was looking over to the three Stars parked ashore, kind of perplexed, than we launched and the old lady shined in all her magic. Sailing pure the noise of the water against the hull, immediately heeled. It was kind of mooving to see that sailing, the sailing we loved to max. The Star is still alive, she has a magic that no other sailing can and will never have. It is a timeless emotion that has engaged champions from the past and sailors of today. My mind goes back to the Star euros in the early 70 s in Brenzone… the US build Liz Star with the clear balsa core, the Euros in Torbole and Mankin there with his Red Star, my racing against Torben Grael, the beauty of racing Stars in 35 knots in Laredo, and all at the club felt the same, the A class cat sailors looking at the magic, one argentinian that was working on a Tp52 asking please to be allowed to go sailing. Victor Gorostegui whose father sailed many regattas with legenday Tonio, double world champion, then with Josele Doreste… Then i thought back at the last two years and more, the mixture of economical interests, marketing dreams and lack of knowledge, the deep knowledge of the sport that goes back in our fantastic history, from Straulino to Lowell North, to Buddy Melges, to Percy, Loof, Grael and Scheidt. We cannot let anyone take away the soul of our sport, sailors stand up and help me defend what we all love, we owe it to real sailing”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here