SHARE

Londra, UK- Il Laser e il Laser Radial potrebbero andare sotto revisione in vista delle Olimpiadi di Parigi 2024. Lo ha comunicato oggi il Board di World Sailing, che ha raccomandato al Council di effettuare una selezione per la sostituzione del Laser come singolo olimpico maschile e femminile. Il Laser potra’ pero’ ripresentarsi a tali selezioni.

Robert Scheidt in Laser. Foto AICL

I Trial saranno effettuati, alla prima occasione utile, tra queste quattro classi:

D-Zero, presented by Devotti Sailing s.r.o.
Laser Standard e Laser Radial sailboat, presented by ILCA
Melges 14, presented by Melges Boat Works Inc., NELO and Mackay Boats Ltd.
RS Aero, presented by RS Sailing.
Il D-Zero
La decisione deve essere letta nel quadro dell’azione contro i monopoli nella vela sportiva, portata avanti da una serie di produttori e arrivata ormai agli Uffici Antitrust della Comunita’ Europea. La CE sta effettuando le sue indagini ma i suoi uffici competenti avrebbero gia’ riscontrato la posizione irregolare della Laser stessa, dei Nacra 17, dei 49er e degli RS:X. A World Sailing sarebbero arrivati i primi avvisi d’indagine antitrust.
Nella raccomandazione (leggi qui il PDF) si legge infatti che l’accessibilita’ a nuovi produttori per quelle classi costituira’ un fattore decisivo di valutazione. La posizione della Laser, barca one design mono-cantiere, e’ tra quelle contestate.
Si tratterebbe di una radicale rivoluzione in tutta la filiera velica internazionale, visto che i Laser sono stati rappresentati da ben 85 Paesi nelle qualificazioni olimpiche. Una soluzione potrebbe essere data dal fatto che la Laser apra la produzione ad altri cantieri garantendo quindi un libero mercato, con le dovute royalty al detentore del marchio, e il conseguente beneficio per la qualita’ delle barche e i costi per gli utenti finali. Resta da vedere se la casa madre vorra’ e potra’ compiere tale passo.
I dati sulla diffusione del Laser forniti da ILCA
La classe internazionale ILCA ha subito espresso il suo disappunto in una dichiarazione stampa ai media, in cui si sottolinea la notevole diffusione dei Laser a livello mondiale, ma non si esamina quello che sarebbe il vero problema, appunto quello del monopolio che ha originato questa raccomandazione. La raccomandazione del Board, come sempre, dovra’ essere approvata dal Council di World Sailing alla prossima conferenza di Sarasota.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here