SHARE

Trieste– La settimana caldissima della Barcolana 50 e’ iniziata ieri con la 47sima edizione del Trofeo Bernetti organizzato dalla Pietas Julia di Sistiana, classica regata in cui i Maxi e i racer piu’ velico del Golfo si misurano a sette giorni dalla Coppa d’Autunno.

La partenza del Trofeo Bernetti

La regata è stata caratterizzata da vento estremamente leggero e capriccioso con il Comitato di Regata della Società Nautica Pietas Julia costretto a posticipare le procedure di partenza, proprio per assenza di vento, prima di far scattare la flotta delle oltre 180 imbarcazioni iscritte. La vittoria e’ andata come da previsione al piu’ grande, l’86 piedi Spirit of Portopiccolo dei fratelli Benussi ma in partenza era stato il 70 piedi A2A Pendragon gestito e timonato da Lorenzo Bodini a scattare per primo dalla linea di partenza e condurre per buona parte la regata, disputata con aria leggera mai superiore ai sette nodi. Alla fine la maggior lunghezza di Spirit of Porto Piccolo ha prevalso. Terzo la slovena Way of Life (ex Maxi Jena).

Niente da fare, invece, per la “Barcolana Young”, ovvero la tappa del Trofeo Kinder + Sport Optimist che ha lasciato senza vento i 466 ragazzi e ragazze arrivati a Trieste.

Barcolana Young, SVBG • Trieste

Gli iscritti alla Barcolana 50 erano intanto arrivati domenica sera a quota 1.400 facendo immaginare un nuovo record.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here