SHARE
Spirit of Portopiccolo. Foto Studio Borlenghi

Trieste– Alle 11:27 Spirit of Portopiccolo ha tagliato la linea d’arrivo davanti a Piazza Unita’ conquistando la sua seconda Barcolana. Il maxi dei fratelli Furio e Gabriele Benussi, con a bordo anche Lorenzo Bressani e Alberto Bolzan, ha preceduto di circa un minuto CQS Tempus Fugit di Mitja Kosmina con Enrico Zennaro, Andrea Casale e Alessio Razeto di North Sails, concludendo la regata in appena 57 minuti e 4 secondi, tempo record. A parte uno spunto migliore in partenza Tempus Fugit ha sempre dovuto inseguire Spirit of Portopiccolo, soprattutto quando l’enorme G Zero rollabile non ha piu’ reso efficacemente quando il vento e’ ruotato ad angoli piu’ stretti in approccio alla prima boa.

Spirit of Portopiccolo. Foto Studio Borlenghi

Il numero finale delle barche iscritte e’ stato addirittura di 2.688 con il giodone numero 2.689 concesso all’Amerigo Vespucci.

Il passaggio alla prima boa. Foto Studio Borlenghi

Terzo all’arrivo Way of Life di Gasper Vincec e quarto Viriella con Mauro Pelaschier.

“Un’edizione magnifica, la piu’ bella di sempre”, ha detto il presidente di Barcola Mitja Gialuz appena tornato a terra alle telecamere di Rai Sport, “Barcolana aveva un clima fantastico, iniziato con la splendida esibizione delle Frecce Triclore e proseguito con un clima eccezionale, con un migliaio di barche spettatori in acqua e una Trieste mai cos’ piena di gente”.

Mitja Gialuz osserva la flotta della Barcolana

Splendida Trieste, al solito, che ha saputo portare un evento nato in forma locale a una dimensione internazionale riconosciuta e apprezzata in tutto il mondo. Complimenti a Mitja Gialuz e al team della Societa’ Velica Barcola Grignano e, soprattutto, alla citta’ di Trieste che ha saputo dare un’immagine esemplare della vela e della civilta’, perche’ “Siamo davvero tutti sulla stessa barca”.

I vincitori di classe (tra parentesi la classifica nella overall)

Megayacht Spirit of Portopiccolo, Benussi (1)

Supermaxi Way of Life, Vincec (3)

Maxi Adriatic Europa, Vallicelli 60, Puh (10)

Classe 0 Zerocould, Tp52, Falzitti (17)

Classe 1 Magia, RC44, Quaiat (26)

Classe 2 Barraonda Confartigianato, Frers 40, Provvidenti

Classe 3 Eclisse, LB10, Bovolato (47)

Classe 4 Mataran MK3, Ice 33, Nordera (39)

Classe 5 Cattivik, Ufo 28, Bonifacio (77)

Classe 6 Guastafeste, Delta 84, Graziano (143)

Classe 7 Stelle Olimpiche, Melges 24, Giulia Conti (115)

Classe 8 KM Zero, Zero, Planine (222)

Classe 9 Zerstoren, Share, Condello (148)

Passere Barcolana 50, Paoletti, (666)

Meteor Pekoranera, Sampiero (517)

J/70 Blue Diamond, Mrak (377)

Sono state 1.143 le barche classificate all’arrivo sulle 2.688 iscritte. Ultimo arrivato lo Show 34 Papillon 3 di Fabio Germani (CV Muggia). Complimenti a lui e a tutte le migliaia di velisti in Barcolana.

Foto Borlenghi
Foto Borlenghi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here