SHARE
Riva del Garda- La Fraglia Vela Riva, uno dei circoii italiani ed europei piu’ attivi a livello di giornate di regata, festeggia sabato 24 i suoi novant’anni con l’inaugurazione della nuova struttura polifunzionale.
Un momento in cui storia, architettura e vita sociale saranno protagonisti a Riva del Garda grazie al determinante intervento del Comune
Alle 11:00 l’inaugurazione della nuova sala polifunzionale; nel pomeriggio una serie di incontri tra vela, storia e poesia.
Alle 11:00 ci sarà l’inaugurazione ufficiale alla presenza delle autorità per poi arrivare al classico taglio del nastro con l’apertura della mostra allestita dal gruppo Amici dell’Arte con tema “la Fraglia, il Lago e le Vele”. Una prima occasione per sfruttare al meglio la nuova sala, realizzata proprio nel novantesimo dalla fondazione, secondo lo stile architettonico di Giancarlo Maroni. Si è trattato di un intervento architettonico che ha dovuto tenere presente dell’unitarietà con la Spiaggia degli Olivi, in quanto parti organiche del complesso.
La sala è stata realizzata con l’intervento determinante del Comune di Riva del Garda, dopo una ristrutturazione iniziata durante il primo mandato del Presidente Giancarlo Mirandola e conclusa nel primo anno del suo secondo incarico. I lavori hanno previsto una fase in cui è stata restaurata la facciata esterna della sede, per poi proseguire nella realizzazione di opere strutturali, che sono culminate con la nuova sala, che sostituisce la precedente terrazza. Un luogo ampio, di pregio, in cui leggerezza e funzionalità contribuiscono a creare un ambiente ideale per condividere momenti culturali e sociali, oltre naturalmente per accogliere i numerosi velisti, che portano in tutto il mondo il nome di Riva del Garda e della Fraglia.
E a proposito di velisti alle 16:00 inizierà una serie di interventi che tracceranno un racconto tra vela e sua evoluzione, storia e poesia. Nel pomeriggio infatti ci sarà un secondo momento in cui gli appassionati di vela e di storia, potranno confrontarsi e ascoltare gli interventi in programma: inizierà il maestro d’ascia, nonchè storico segretario della classe Optimist Norberto Foletti, che racconterà come è nata la regata più grande al mondo, già Guinness World Records: il Meeting del Garda Optimist. Seguirà Gianni Torboli che con le nuove leve della vela nazionale analizzerà la questione: “Volare sull’acqua: la vela del futuro?”. Non mancherà un momento più storico in cui Gabriele Ghirotti, con l’Associazione Riccardo Pinter, racconterà “Storie delle regate nell’Alto Garda”. La chiusura del pomeriggio, spetterà a Riccardo Lucatti con le sue “Poesie fragliotte”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here