SHARE
Una partenza oggi a Nassau. Foto Gilles Morelle

Nassau, Bahamas– Che spettacolo la Star Sailors League… Giornata dura, con vento tra i 12 e i 16 nodi e onda corta, regate sempre aperte con alti e bassi un po’ per tutti. E visto che tra i tutti molti sono i campioni, del passato, del presente e anche del futuro, gia’ essere tra i primi dieci che sabato si giocheranno le sfide a eliminazione diretta e’ un successo.

Una partenza oggi a Nassau. Foto Gilles Morelle

Giornata ideale per i tosti finnisti, e infatti il migliore e’ il brasiliano Jorge Zarif (4-1-2) che risale al terzo psoto nella classifica generale dopo sette prove. Robert Scheidt (2-12-3 oggi) e’ stato superato in classifica dall’americano Mark Mendelblatt, al solito sempre consistente qui a Nassau (ha gia’ vinto due volte le SSL Final), che ha ottenuto un 15-4-4.

Negri in race 5

 

Diego Negri con Frihjof Kleen regata bene senza sbavature (7-5-7) e si trova ora al quarto posto nella generale. Francesco Bruni e Nando Colaninno sono speronati in un incrocio mure a dritta/mure a sinistra dal croato Sime Fantela, che porta a un bel buco sullo spigolo di sinistra a poppa della Star italiana. Bruni, che conclude nono quella prova, deve tornare in porto per riparare la barca (operazione in corso per tutta la serata di oggi) e ha chiesto riparazione. La Giuria ha concesso una media dei piazzamenti che ha portato il duo palermitano-gaetano al dodicesimo posto, a 5 punti dalla decima piazza utile per la qualificazione alle finali. Con quattro prove ancora da disputare domani tutto e’ ancora aperto.

Le riparazioni al buco sulla poppa della Star di Bruni

“Sime (Fantela, campione olimpico di 470, Ndr) ha provato ad evitarci, ma evidentemente non ha la mano allenata per la Star e ci ha preso in pieno sullo spigolo. Un bel buco. CHiederemo la ripèarazione e domani dovremmo essere in grado di giocarcela”, ci ha detto Francesco Bruni mentre seguiva interessatissimo race 7 sulla diretta video.

Altri notevoli spunti oggi da Guido Gallinaro, che ha ottenuto un 13-16-8. Il giovane fragliotto e’ diventato l’idolo di Nassau e sta mostrando solidita’ e talento, facendosi notare nelle prime posizioni e arrivando spesso davanti a mostri sacri della vela olimpica. Bravo.

Tita-Voltolini in poppa. Foto Morelle

Un po’ meno a suo agio sulla Star e’ stato oggi il campione del mondo Nacra 17 Ruggero Tita. Velocissimo a detta di tutti nelle regate di allenenamento, Tita, con Enrico Voltolini, non sta trovando il ritmo con la per lui lenta Star e si trova al momento in 22esima piazza.

In serata si e’ svolta la conferenza stampa della SSL, dove sono stati dati aggiornamenti sull’ambizioso e affascinante progetto della SSL Nations Gold Cup (di cui parliamo in news dedicata) e dove Guido Gallinaro ha avuto l’onore di sedersi accanto a Paul Cayard in un tavolo di miti olimpici.

Guido Gallinaro sorride accanto a uno dei suoi idoli, Paul Cayard, al tavolo della conferenza stampa della SSL
Il tavolo della conferenza stampa, da sinistra: Mateusz Kusznierewicz, Zsombor Berecz, Guido Gallinaro, Paul Cayard, Pavlos Kontides, Robert Scheidt, Francesco Bruni, Frithjof Kleen

 L’emozione di Guido Gallinaro alla conferenza stampa SSL:

Domani in programma le ultime 4 prove per definire i primi dieci che proseguiranno alle finali di sabato. Il primo delle regate di flotta accede direttamenmte alla finale a 4. Il secondo alla semifinale a 6. I piazzati dal terzo al decimo disputano i quarti di finale, con i primi cinque che accedono alla semifinale a 6. La classifica dopo 4 prove:

Jorge Zarif
Paul Cayard

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here