SHARE

Ostia–  B&G sbarca anche nella vela olimpica, grazie alla nomina ad Ambassador del brand dei velisti Classe 470 Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare), Campioni Italiani nelle ultime tre stagioni e, nel 2018, autori della qualificazione italiana ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020.

Gli atleti, entrambi romani della classe 1996, hanno iniziato insieme il loro percorso nel mondo della vela, cominciando a regatare nell’estate 2005 con la squadra Optimist della Lega Navale di Ostia. Dopo le prime virate con l’Optimist, Giacomo e Giulio si spostano nel 2010 sulla loro prima imbarcazione doppia, il 420, e nasce così l’equipaggio “G&G” che raccoglierà tanti successi a livello nazionale ed internazionale nel corso degli anni.

La competitività, la determinazione e l’agonismo sono caratteristiche evidenti nel neonato duo che, seppur tacitamente, inizia un percorso serrato di regate ed allenamenti, con il sogno nel cassetto di arrivare alle Olimpiadi e, già nel 2012, si lanciano nell’avventura in 470. Dopo alcuni anni di preparazione, i risultati iniziano ad arrivare nel 2015 con il bronzo al Mondiale U21 di Salonicco e da lì è un susseguirsi di successi.

Il 2017 è il vero punto di svolta nella carriera dei giovani velisti: a gennaio conquistano il Campionato Nord Americano a Miami, a maggio arriva il primo podio in una manche di Coppa del Mondo con il bronzo di Santander, il secondo titolo Italiano assoluto e un’altra medaglia d’oro al Campionato Europeo U23.

Il 2018 è probabilmente l’anno più importante, in quanto l’equipaggio Ferrari-Calabrò riesce a qualificare l’Italia ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 e il sogno olimpico si fa sempre più concreto.

Giulio Calabrò: “Al termine di questa stagione così importante, la nomina ad ambassador B&G è per noi motivo di enorme soddisfazione. Essere scelti da una realtà come B&G per un incarico prestigioso così prestigioso ci lusinga. Speriamo di confermarci come degni testimonial e di riuscire a portare B&G sui podi delle più importanti manifestazioni internazionali. Attualmente stiamo lavorando con materiali che teniamo sia a bordo del gommone, che del nostro 470 e gli strumenti ci stanno fornendo dati che ci permettono di migliorare in ogni allenamento”.

Giacomo Ferrari: “Tra i dispositivi installati a bordo del 470, quello a cui sicuramente non potremmo rinunciare è la bussola Precision-9: ci permette di verificare in ogni istante, tra le altre informazioni, anche l’inclinazione prua-poppa e laterale della barca. Purtroppo, dovremo farne a meno in regata, ma sicuramente in fase di allenamento questi strumenti fanno e faranno la differenza, permettendoci di capire bene come muoversi e come gestire gli equilibri a bordo, oltre che il trim delle vele: talvolta sono solo pochi centimetri a fare la differenza”.

Il Territory Manager B&G Giovanni Rozzoni ha così commentato la partnership: “Da sempre B&G cerca di stare al fianco degli atleti e di trarre da questo genere di collaborazioni spunti importanti per la progettazione e lo sviluppo dei nuovi prodotti. Il contatto con Ferrari e Calabrò è nato grazie al nostro dealer locale, Antonello Scalese, che ha collaborato con loro per la scelta della migliore configurazione B&G. Scelta del brand determinata dall’estrema accuratezza delle rilevazioni e dalla particolare sensibilità nel tradurre in dati le minime variazioni di vento, velocità della barca e regolazione delle vele. B&G crede fermamente nei valori dello sport e nei giovani, e proprio per questo motivo continuerà ad investire nella vela”.

L’equipaggio Ferrari-Calabrò ha in dotazione un display multifunzione B&G Vulcan 9, un display digitale Triton 2, un Sensore del vento, una Bussola Precision-9 e una antenna ZG100.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here