SHARE

Livorno– Inizia la marcia d’avvicinamento alla X edizione della 151 Miglia-Trofeo Cetilar, la regata d’altura che grazie all’intuizione di Roberto Lacorte e dello YC Punta Ala e’ diventata in soli due lustri un appuntamento imperdibile nel calendario mediterraneo d’altura. I segreti sono due, uno splendido percorso ne’ troppo lungo ne’ troppo corto, e un’organizzazione perfetta e attenta alle esigenze di armatori e velisti.

151 Miglia Trofeo Cetila 2018. Foto Taccola

Organizzata da Yacht Club Punta Ala, Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa e Yacht Club Livorno, la regata partira’ giovedì 30 gennaio da Livorno per poi proseguire sulla tecnica e suggestiva rotta Marina di Pisa-Giraglia-Elba a sinistra-Formiche di Grosseto e arrivo a Punta Ala. L’evento si avvale della collaborazione del Porto di Pisa, del Marina di Punta Ala e dello storico partner PharmaNutra S.p.A., grazie al brand Cetilar®.

Da venerdì primo febbraio, sul rinnovato sito della regata (www.151miglia.it), armatori e comandanti potranno quindi iniziare a formare l’imponente flotta che giovedì 30 maggio si misurera’ sulle 151 Miglia della rotta. Obiettivo degli organizzatori migliorare il record stabilito nel 2018 con 218 barche iscritte.

“Le novità di questa #151da10 sono davvero tante, così come le aspettative”, racconta
Roberto Lacorte, Presidente dello YC Repubblica Marinara di Pisa e Vicepresidente di
PharmaNutra S.p.A. “L’apertura delle iscrizioni del primo febbraio è uno step cruciale e ci
aspettiamo fin da subito una risposta importante, sulla scia di quanto avvenuto negli anni
scorsi e della mole di richieste di informazioni che abbiamo ricevuto negli ultimi mesi,
compresi diversi armatori stranieri di importanti Maxi Yacht. Fa piacere appurare che la
maggior parte dei velisti abbia percepito che stiamo lavorando ancora più intensamente
del solito per organizzare una 151 Miglia indimenticabile”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here