SHARE

Roma– Definito il programmna della XXV edizione del Velista dell’Anno FIV, il piu’ importante premio della vela italiana che si terra’ il prossimo 4 marzo a Villa Miani (Roma). L’evento, ideato e organizzato da Acciari Consulting, vede protagonista la Federazione Italiana Vela in veste di partner istituzionale e ha il patrocinio e il supporto di UCINA Confindustria Nautica e quello di Mercedes-Benz Vans in qualità di partner tecnico.

Il 4 marzo prossimo alle 17,30, prima della serata di gala e della premiazione, si svolgerà la tavola rotonda sui grandi eventi del mare del 2019 in Italia: la Hempel World Cup a Genova (14 – 21 aprile), il Salone Nautico a Genova (19 – 24 settembre), la Barcolana di Trieste (13 ottobre) e le America’s Cup World Series a Cagliari.

Gli ospiti di Alberto Acciari sul palco de Il Velista dell’Anno FIV saranno: Francesco Ettorre, presidente FIV insieme a Kim Andersen, presidente di World Sailing, la federazione mondiale della vela; Carla Demaria presidente di UCINA Confindustria Nautica, Mitja Gialuz presidente della Società Velica di Barcola e Grignano e Matteo Plazzi, Technical Director del Challenger of Record per la 36ma America’s Cup presentata da Prada.

I nomi dei cinque candidati finalisti al premio Velista dell’Anno FIV sono: Furio Benussi, Alberto Bolzan, Marco Gradoni, Giorgia Speciale, e i due campioni in carica Ruggero Tita e Caterina Banti. Per il premio Armatore/Timoniere dell’anno sono in lizza Alberto Rossi, Roberto Lacorte e Filippo Pacinotti. Le tre imbarcazioni finaliste per il premio Barca dell’Anno – Trofeo Ucina Confindustria Nautica sono: lo Swan 50 Cuordileone, il Cookson 50 endlessgame e il Baltic 130 My Song.

Tutti i candidati possono essere votati dal pubblico fino al primo marzo prossimo. sul sito velistadellanno.it, dove sarà possibile esprimere anche la preferenza per il Club dell’Anno, scelto tra quelli che aderiscono alla Lega Italiana Vela. Aperte il 15 gennaio scorso, le votazioni hanno visto ad oggi 14.570 preferenze espresse dal pubblico nella sezione http://www.velistadellanno.it/vota-online/

La Federazione Italiana Vela, inoltre, premierà gli atleti delle classi giovanili e di quelle Olimpiche che sono saliti sul podio in manifestazioni internazionali nel corso del 2018.

La Giuria si riunirà a Villa Miani due ore prima della cerimonia di premiazione e, dopo aver preso atto del voto del pubblico ed esaminato i risultati sportivi dei candidati, decreterà il vincitore finale di ogni categoria. La Giuria è presieduta per regolamento dal Presidente della Federazione Vela con Alberto Acciari in veste di segretario. Al loro fianco siederanno Carla Demaria, Presidente di Ucina Confindustria Nautica e Carlo Mornati, Segretario Generale del CONI.

 

I media partner

Telesia (Gruppo Class Editori) trasmetterà le immagini dell’evento per il quinto anno consecutivo attraverso i propri canali televisivi digitali negli aeroporti italiani e nelle metropolitane. Tra i media partner anche le più importanti testate di settore: Bolina, Fare Vela, Nautica, Press Mare, Sailbiz.it, Saily.it, Vela e Motore, Italiavela mare e Zerogradinord.

Il Velista dell’Anno nasce nel 1991 da un’idea di Alberto Acciari, giornalista, professore di marketing all’Università di Roma Foro Italico e presidente di Acciari Consulting società specializzata in marketing e Comunicazione dello Sport. Il Velista dell’Anno si è affermato come il più importante e ambito riconoscimento nel settore tanto da essere considerato l’Oscar della vela. dal 2016 ’evento è realizzato in partnership con la Federazione Italiana Vela e assegna anche i riconoscimenti “Barca dell’anno” e “Armatore/Timoniere dell’Anno”.

Dal 2016, sono premiati anche i circoli velici aderenti alla Lega Italiana Vela che si sono distinti in campo agonistico e organizzativo. Il Club dell’Anno viene selezionato tra una rosa di finalisti sulla base dei voti ricevuti on line da ciascun Club e di quelli attribuiti dalla Giuria tecnica. Il Velista dell’Anno copre così tutta l’eccellenza della vela italiana costituendo il vero punto di riferimento qualitativo della stagione.

In forza della collaborazione con la Federazione Italiana Vela, nell’ambito della serata vengono assegnati i premi FIV a tutti i velisti italiani che si sono distinti nelle classi Olimpiche. A questo fine sono prese in considerazione le prestazioni e i piazzamenti degli atleti azzurri nella vela Olimpica ottenuti, nell’anno di riferimento, in competizioni ufficiali nazionali e internazionali.

Tutti i più grandi nomi della vela italiana hanno ricevuto questo premio: da Francesco de Angelis a Giovanni Soldini, da Tommaso Chieffi a Vasco Vascotto, Vincenzo Onorato, Lorenzo Bressani, Andrea Mura, Gianfranco Pedote e Alessandra Sensini, detentrice di ben quattro titoli. Nelle altre categorie sono stati premiati negli anni personaggi quali Ernesto Bertarelli, Paul Cayard, Fabio Perini, Pasquale Landolfi e Patrizio Bertelli.

www.velistadellanno.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here