SHARE

Napoli– Con il primo Trofeo Campionato Invernale del Golfo
di Napoli si è conclusa la 48esima edizione della manifestazione di vela
d’altura partenopea. Nove tappe per una rassegna velica che ogni anno vede
riuniti nel Comitato Organizzatore dieci circoli della Campania: CRV
Italia, RYCC Savoia, Club Nautico della Vela, Canottieri Napoli, CN
Posillipo, Sezione Velica Accademia Aeronautica, CN Torre Del Greco, Lega
Navale Italiana di Napoli, Lega Navale Italiana di Pozzuoli, Sezione Velica
Marina Militare.

Questi i vincitori delle classifiche generali:

Nella Classe 0-2, successo di Le Coq Hardì dell’armatore Maurizio Pavesi
(CRV Italia). L’X-41 ha collezionato 4 successi di tappa in tutto il
Campionato precedendo Scugnizza di Vincenzo De Blasio e Iaia II di Luca
Scoppa, entrambi della Canottieri Napoli;

Nella Classe 3-5, trionfo di Patricia-Hiltron di Domenico Buonomo (LNI
Napoli) che ha vinto il duello con Forever Young di Salvatore Casolaro (CNT
Torre Annunziata). Al terzo posto Sexy di Angela Groger (Club Nautico della
Vela);

Nella Classe Grancrociera, Chiara degli armatori Nicola Landi e Antonio
Esposito (LNI Napoli) corona una bella rimonta vincendo il Campionato
davanti a Lulù di Giambattista Giordano (CN Arcobaleno). Terzo posto per
Farouche di Vincenzo Toscano (LNI Napoli), capace di conquistare anche tre
vittorie di tappa.

Nella Classe Minialtura, Artiglio Chipstar Kadoa di Giovanni De Pasquale e
Alberto La Pegna (LNI Napoli) vince l’entusiasmante duello con Mary Poppins
di Claudio Polimene (CN Torre del Greco). Sul terzo gradino del podio
Pestenera di Roberto Guerrasio (Compagnia Vela Salerno).

La regata di domenica scorsa ha assegnato, oltre al Trofeo Campionato
Invernale, il Trofeo Gaetano Martinelli e il Premio Speciale Paola
Marinelli, entrambi messi in palio dal Club Nautico della Vela; il Trofeo
Molosiglio, messo in palio dalla LNI Napoli, e la Coppa Serapide messa in
palio dalla LNI Pozzuoli. Successi di giornata per Le Coq Hardì (ORC 0-2),
Sexy (3-5), Chiara (Grancrociera) e Mary Poppins (Minialtura).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here