SHARE

Londra- Non più “gammisti”.. ma “Ilchisti”. La vicenda della classe Laser sta assumendo lati tragicomici. La battaglia tra ILCA, che ha tolto la licenza a LPE e ha annunciato un nuovo brand entro “quattro settimane”, e la Laser Performance Europe, che a sua volta ha accusato l’australiana PSA di produrre Laser fuori stazza, sta ormai degenerando in una guerra tutti contro tutti.

IL logo ILCA ipotizzato sul Laser della campionessa olimpica Marit Bouwmeester… Aaaarghhh…

Il re-branding annunciato da International Laser Class Association (ILCA) deve essere letto, ripetiamo, come estremo tentativo di porsi in regola con l’azione anti trust nella vela olimpica, in atto alla Commissione Europea, e un tentativo di rispondere agli inviti, non è noto quanto diretti o meno, di World Sailing a mettersi in regola prima del fatidico Mid Year Meeting di metà maggio a Londra. In tale sede verrà scelto il singolo olimpico per Parigi 2024.

Dalle ricerche fatte da un attento blog specializzato in derive, il nome Gamma non sarebbe disponibile in quanto già registrato negli Stati Uniti, fatto confermato anche da fonti ILCA, mentre sarebbe stata individuata una Trademark Licence a nome di ILCA presso la European Union Intellectual Property Office (EUIPO), che tratterebbe attrezzature e parti veliche. La registrazione, fatta da uno studio del Delaware sin dalla scorsa estate, sarebbe quindi un indizio che la classe Laser stesse pensando a un re-branding già da mesi.

La forza dei Laser sta nella sua capillare diffusione. Che LPE avesse costruito, soprattutto fino ai primi Anni Duemila, Laser non esattamente uguali tra loro e che i Laser australiani fossero un po’ più curati era cosa nota a tutti i regatanti e laseristi. La guerra commerciale tra LPE, PSA e ILCA assume adesso toni più aspri. Ripetiamo, però, che difficilmente World Sailing potrà sottoscrivere ancora l’attuale status quo in ambito di status olimpico…

Quindi meglio “Ilchisti”, anche se non si può proprio sentire, che fuori dai Giochi Olimpici. O forse, semplicemente, basterebbe trovare un nome più accattivante… ILCA, avanti con la fantasia.

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here