SHARE

Losanna– La Star Sailors League fa, come noto, sul serio. La vela gestita dai velisti e per i migliori velisti si propone di definire, tra una miriade di classi e discipline, il campione dei campioni. Il successo della Star Sailors League Finals alle Bahamas è già da qualche anno un punto di riferimento per i migliori al mondo. L’obiettivo successivo del team svizzero della SSL è come noto la SSL Gold Cup, ovvero l’evento che vuol definire la miglior nazione velica al mondo.

Il gruppo dei capitani nazionali a Losanna

Il 15 aprile scorso a Losanna, sede del Comitato Olimpico Internazionale, sono stati presentati i primi capitani nazionali di quelli che saranno gli equipaggi che nel settembre-ottobre 2021 si giocheranno la I edizione della SSL Gold Cup.

Il primo gruppo di Nazioni, con i rispettivi rappresentanti, e così composto:

🇧🇷 – Brasile represented by Robert Scheidt
🇨🇦 – Canada represented by Richard Clarke (C)
🇭🇷 – Croazia represented by Igor Marenič on behalf of Sime Fantela (C)
🇪🇪 – Estonia represented by Tõnu Tõniste (C), Tommas Tõniste and Andrus Poksi
🇩🇪 – Germania represented by Frithjof Kleen (C), Jochen Schümann, Philipp Buhl
🇬🇧 – Gran Bretagna represented by Matthew Cornwell on behalf of Ian Williams (C)
🇬🇷 – Grecia represented by Sofia Bekatorou (C), Michail Pateniotis
🇭🇺 – Ungheria represented by Zsombor Berecz (C)
🇮🇹 – Italia represented by Vasco Vascotto (C) and Francesco Bruni
🇳🇱 – Olanda represented by Roy Heiner (C)
🇳🇴 – Norvegia represented by Eivind Melleby (C)
🇵🇱 – Polonia represented by Mateusz Kusznierewicz (C)
🇵🇹 – Portogallo represented by João Rodrigues (C) and Afonso Dominguez
🇸🇮 – Slovenia represented by Vasilij Žbogar (C)
🇪🇸 – Spagna represented by Roberto Bermudez on behalf of Luis Doreste (C)
🇸🇪 – Svezia represented by Freddy Lööf (C)
🇨🇭 – Svizzera represented by Eric Monnin (C)
🇹🇷 – Turchia represented by Aliçan Keynar (C)
🇺🇸 – Stati Uniti represented by Paul Cayard (C)

Per l’Italia il capitano è Vasco Vascotto, con Francesco Bruni in pole position. Impressionante il numero di medaglie olimpiche e campioni del mondo nelle varie classi.

La SSL Gold Cup ha già ricevuto lo status di Special Event da parte di World Sailing. Le barche usate, anche se ancora non annunciate ufficialmente, sranno gli RC44 allungati a 47 piedi, che saranno a disposizione dei vari team nazionali per sessioni d’allenamento che si svolgeranno sul Lago di Neuchatel.

Mateusz Kusznierewicz, “capitano” della Polonia e Sports Director of the SSL Gold Cup, spiega: “L’intero concetto della SSL Gold Cup si richiama alla Coppa del Mondo di calcio, che inizia con qualificazioni e poi prosegue con quarti di finale, semifinale e finale. Ciò funziona bene in altri sport e vogliamo fare lo stesso nella vela”.

La SSL sta mettendo insieme la più mastodontica ranking list che si sia mai vista nella vela e forse in tutti gli sport. Tiene presenti i risultati di tutte le classi riconosciute a livello internazionale, con diversi pesi dalle Olimpiadi e Coppa America alle regate regionali. Da questa ranking list usciranno le migliori nazioni. Quelle in basso nel ranking dovranno superare delle pre-qualificazioni sul Lago di Neuchatel, come avviene per esempio nel tennis, mentre le nazioni più forti saranno inserite nelle fasi finali del tabellone. La fase finale della SSL Gold Cup si svolgerà invece sul Lago di Ginevra. A Ginevra le migliori otto Nazioni uscite dalle qualificazione si uniranno alle prime otto del Ranking per disputare la fase finale: quarti di finale a 16, semifinale a otto e finalissima a quattro.

Le regate si svolgeranno con prove di flotta tra quattro barche. Gli SSL47 saranno forniti dall’organizzazione sia per gli allenamenti sia per le regate.

“L’idea”, spiega Kusznierewicz, “è di rendere tutto il più semplice possibile, così che i quarti di finale e la semifinale prevederanno cinque prove, mentre le finali saranno in una sola prova secca, proprio come nelle SSL Finals. Vogliamo che sia davvero facile per gli spettatori capire chi è il vincitore e quale equipaggio sarà incoronato come “Miglior Nazione Velica”.

Un’idea che promette davvero molto e che seguiremo con attenzione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here