SHARE

Marina di Scarlino- Che spettacolo nelle acque della Maremma Toscana con il secondo Act della The Nations Trophy Mediterranean League 2019, la Scarlino Swan One Design. Nelle acque della Marina di Scarlino si sono misurati in accese regate ben 24 esemplari dei monotipi Nautor, suddivisi tra ClubSwan 50 (ben 11), Swan 42 e Swan 45. Le vittorie sono andate a Niramo del tedesco Sönke Meier-Sawatzki (ClubSwan 50), Porron IX dello spagnolo Louis Senis (Swan 45) e a Fantaghiro’ di Carlandrea Simonelli con Flavio Favini allas tattica (ClubSwan 42).

Solleone in planata nelle regate di venerdì con forte Scirocco. Foto Testa/Studio Borlenghi

Da segnalare, oltre all’unveiling dell’atteso ClubSwan 36 progettato da Juan Kouyoumdjian, che l’evento era il primo esempio di regata sostenibile organizzata in casa Swan, con la collaborazione di Marevivo.

Solleone del padrone di casa Leonardo Ferragamo ha concluso al secondo posto nei ClubSwan 50 davanti a Earlybird.

Tutte le 9 prove previste sono state disputate, permettendo ai partecipanti di regatare con venti da differenti direzioni e di intensità tra i 6 e gli oltre 20 nodi.
I primi due giorni sono stati all’insegna di venti medio-leggeri, mentre l’adrenalina non è mancata nella terza giornata, in cui il vento da Scirocco ha superato i 20 nodi, con onda formata.
La quarta e ultima giornata, infine, ha visto venti leggeri in aumento, da quadranti occidentali.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here